CivitavecchiaToday

Ospedale San Paolo, aperto il nuovo reparto di Rianimazione

Tidei: "Dopo il nuovo pronto soccorso rianimazione rappresenta un importante tassello per il front-hand dell'emergenza del San Paolo"

Aperto questa mattina il nuovo reparto di rianimazione dell'ospedale San Paolo di Civitavecchia. Apertura, annunciata nei giorni scorsi dal commissario straordinario Camillo Riccioni nel corso di un incontro con il sindaco Tidei e il delegato alla Sanità Flavio Magliani. Ad accompagnare il primo cittadino presso il nuovo reparto del nosocomio cittadino, il delegato Magliani, la delegata alla Pubblica istruzione Paola Rita Stella e il candidato alle elezioni regionali Daniele Leodori.

"Dopo il nuovo pronto soccorso - ha spiegato il Sindaco - rianimazione rappresenta un importante tassello per il front-hand dell'emergenza del San Paolo, una struttura modernissima e di grande rilievo al servizio di tutto il territorio".

E sempre in tema di sanità, nei giorni scorsi, durante l'incontro tra amministrazione e commissario straordinario della Asl Roma F il delegato alla Sanità Magliani ha consegnato una bozza di progetto per l'istituzione del Registro dei tumori: "Vuole essere - ha spiegato - un primo contributo all'istituzione del registro tumori che resta tra le principali volontà espressa dalla maggioranza di centrosinistra nel programma elettorale". Ma le proposte da parte dell'amministrazione, per rendere il San Paolo di Civitavecchia un'eccellenza sanitaria per tutto il comprensorio, non finiscono qui. Diverse le proposte avanzate dal Sindaco e dal delegato. A cominciare dalla semplificazione delle procedure di pagamento del ticket attraverso semplici "bollettini postali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È illogico, scomodo ma soprattutto non corretto sul piano igienico sanitario - ha detto Magliani - mantenere l'attuale postazione del pagamento ticket all'interno dell'ospedale, con commistione di spazi tra esterni e malati che sarebbe assolutamente consigliabile evitare". Un'idea accolta da Riccioni. Si va quindi verso una nuova procedura del pagamento dei ticket ospedalieri che non obblighi a lunghe attese di fronte agli sportelli dell'ospedale. "Occorre - ha concluso Magliani - una sala per il triage e una di prima accoglienza, considerando che un paziente su cinque del pronto soccorso è appunto in età pediatrica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento