Civitavecchia

Civitavecchia. Linardi: “Nuova mentalità, nuovo modo di intendere la politica e nuova classe dirigente per l’Mpa”

Il neo coordinatore del Movimento per le Autonomie Antonino Linardi, presenta alcuni punti delle scelte prossime da attuare in vista delle elezioni amministrative

Antonino Linardi neo coordinatore comunale del Movimento per le Autonomie, interviene con una sua prima nota: "Comincio con delle scuse il mio mandato di coordinatore cittadino dell’Mpa. Una cosa insolita a Civitavecchia ma che danno il quadro della diversità e del cambiamento che intendo portare avanti. Cambiamento e rinnovamento che vanno di pari passo. Scuse che devo al consigliere Iacomelli che non ho ancora contattato per impegni urgenti e pressanti che comprenderà di certo. Scuse che faccio pubblicamente e che gli farò personalmente quando ci incontreremo.

Del resto il cambiamento, voluto dai vertici regionali e provinciali, sta anche nel modo di porsi e di saper riconoscere i propri errori. Ho accettato ben volentieri l’incarico affidatomi dall’Onorevole Rocco Pascucci, segretario regionale del Mpa e consigliere regionale del Lazio, e dal segretario provinciale Antonio Pizzighettoni, proprio nel segno e nella volontà, regionale e nazionale, di un cambio di marcia, di mentalità, di intendere la politica e, di conseguenza, di dirigenza. Un cambiamento ed un rinnovamento che si aspetta anche nella politica cittadina.

Ieri la prima uscita ufficiale del Mpa che ha chiarito perfettamente come ci posizioniamo e ci posizioneremo alle prossime elezioni amministrative. Distinti e distanti, questo è il nostro motto. Un motto che ripeteremo fino allo sfinimento a tutti coloro i quali incontrerò nei prossimi giorni, settimane e mesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia. Linardi: “Nuova mentalità, nuovo modo di intendere la politica e nuova classe dirigente per l’Mpa”

RomaToday è in caricamento