Civitavecchia Via P. Guglielmotti

Allarme piogge, il Comune chiede aiuto ai cittadini nelle segnalazioni

L'invito è rivolto ai civitavecchiesi per eventuali otturazioni nelle caditoie che potrebbero causare allagamenti. Peccato però per quel "lago" proprio nei pressi del Comune

La città ha resistito bene alle prime piogge della stagione invernale. Ma l'allarme resta. Almeno stando a quanto dichiarato dall'assessore ai Lavori Pubblici Mirko Mecozzi. Almeno se non si contano le pozzanghere, a volte pari a dei veri e propri laghi, come quella ancora lì nelle prossimità del palazzo comunale. E se non si tiene conto del collettore che ancora una volta ha ceduto.

Per Mecozzi la città ha superato la prova a pieni voti, ma non bisogna abbassare la guardia. E così, dato che il lavoro da fare è tanto, e i luoghi in cui intervenire diversi, da palazzo del Pincio chiedono aiuto ai civitavecchiesi. "Per consentire anche una maggiore capillarità e precisione nei lavori, invita tutti i cittadini a collaborare con il Comune segnalando eventuali caditoie ostruite inviando mail direttamente all'indirizzo mirko.mecozzi@comune.civitavecchia.rm.it oppure telefonando al numero 0766.590859 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12) o effettuando segnalazioni sulla pagina facebook dell'Assessore all'indirizzo web www.facebook.com/#!/groups/369442473126903/".

"Il lavoro congiunto fino ad oggi svolto dagli assessorati ai Lavori Pubblici di Mirko Mecozzi e quello all'Ambiente di Roberta Galletta, ha permesso di non assistere al consueto allagamento delle strade del centro cittadino (il Pincio non si trova in centro?, ndc) e del lungomare (il collettore non si trova nei pressi della Lega Navale?, ndc). Il lavoro di pulizia delle caditoie, iniziato già nel mese di agosto, sta dando i frutti voluti e sperati e continuerà nel tempo anche a fronte delle migliaia di caditoie presenti in città. Oltre 5 mila e dell'approssimarsi della stagione invernale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme piogge, il Comune chiede aiuto ai cittadini nelle segnalazioni

RomaToday è in caricamento