Civitavecchia Via Claudia Braccianese

Acqua non potabile per tutti in città, Tidei emana un'ordinanza

Dopo i controlli effettuati dalla Asl Roma F su campioni d'acqua prelevata è risultata una concentrazione troppo alta di coliformi batteri.

Non si parlava più di coliformi batteri e trialometani, dai primi mesi dell'estate. Prima di passare poi all'emergenza siccità e all'assenza dell'acqua stessa. Ma l'incubo, ora, a quanto pare, anche se non per tutti, è per tornato.

Dopo gli accertamenti della Asl Roma F e quelli fatti effettuare dal Comune attraverso un laboratorio specializzato, che hanno rilevato un'eccessiva presenza di coliformi batteri, il sindaco Tidei ha emesso un'ordinanza di non potabilità dell'acqua (che può però essere usata previa bollitura) per alcune zone della città. Ossia: il territorio comunale delimitato a monte del centro cittadino lato Tarquinia, da via dell'Immacolata, Valle Fiumaretta fino allo svincolo autostradale di Civitavecchia Nord. E ancora: il territorio comunale delimitato a monte del centro cittadino lato Santa Marinella, dalla strada del Capriolo a Fosso del Marangone. E il territorio comunale, delimitato a monte del centro cittadino longitudinalmente alla costa dalle vie: Mediana (da via Braccianese Claudia a Viale Europa), viale Villotti (retro ospedale Civile San Paolo), via Montanucci, viale Nenni, via Benedetto Medici, via Bandita delle Moretelle al fosso fino al ponte di viale Pertini, Campo dell'Oro viale Lazio in vicinanza di via Toscana, verso via Mario Stella e zona Boccelle Alta con esclusione di San Gordiano e via Veneto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua non potabile per tutti in città, Tidei emana un'ordinanza

RomaToday è in caricamento