Civitavecchia Civitavecchia

Servizio idrico ad Acea, Tidei: "Nessuna fuga in avanti"

Il primo cittadino replica alle dichiarazioni di Sinistra ecologia e libertà che ha chiesto un consiglio comunale aperto sul tema acqua pubblica.

Nessuna fuga in avanti né demagogia. Torna sull'argomento "acqua" e sulla possibilità di affidare il servizio ad Acea, il sindaco Pietro Tidei. In risposta a Sinistra ecologia e libertà. "L'incontro con Acea, chiesto dai commissari liquidatori di Hcs - spiega - serviva a concordare i pagamenti dovuti per la famosa presa abusiva scoperta in estate. Alla richiesta di 2 milioni di euro per procedere alla pulizia del bacino di Monte Augiano l'Acea ha rilanciato proponendo: di assumere la gestione del Nuovo Mignone e dell'Oriolo, di far pagare la fornitura da questi due acquedotti 0.24 euro al metro cubo. Attualmente il costo per il comune è 0.88. Tutto qui".

E se fosse per Tidei, il primo cittadino aderirebbe subito "ma poiché faccio parte di una maggioranza, sarà la maggioranza a decidere. Di qui la necessità di un incontro a breve termine". Cosa diversa, poi, per il Sindaco è il tema acqua pubblica: "Presenteremo il ricorso al Consiglio di Stato per difendere questa posizione e andremo avanti su questa strada". Per quanto riguarda poi il secondo tema caldo da trattare durante l'incontro di maggioranza (Hcs) Tidei sfata ogni mito. Nessuna contrattazione, ma solo la necessità di risolvere al più presto il problema. "Se non si fa in fretta - prosegue - i civitavecchiesi sarebbero costretti a pagare oltre alle tariffe normali (Tia e bollette) tutti i debiti lasciati dalla giunta Moscherini". Tidei parla di circa mille euro a civitavecchiese. Tremila euro a famiglia "che si aggiungerebbero all'Imu e alle bollette del 2013. Un carico gigantesco - spiega - insopportabile anche se dilazionato in tre anni. Ecco perché è necessario fare presto. Senza fughe in avanti, senza demagogia". E arriva la richiesta alla maggioranza: "Serietà e serenità, tanto senso di responsabilità e l'onestà intellettuale di non nascondersi dietro i pregiudizi, di non vendere illusioni anche se involontariamento, ma di fare ciò che chiede la città: governare nell'interesse comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio idrico ad Acea, Tidei: "Nessuna fuga in avanti"

RomaToday è in caricamento