Civitavecchia

Welfare, incontro tra Tidei e sindacati, primi passi per un patto territoriale per lavoro e sviluppo

Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto un importante accordo con il Sindaco di Civitavecchia per il welfare, lavoro e sviluppo

L’istituzione entro la fine di luglio di una Consulta Permanente per lo sviluppo ed il lavoro con la partecipazione dei Sindaci del Distretto RM F1, parti sociali, ENEL, Tirreno Power, Autorità Portuale, ASL F, grandi e medie imprese del territorio.

Sono questi alcuni degli impegni sottoscritti dalle organizzazioni sindacali e dal primo cittadino civitavecchiese che si è anche impegnato all'apertura di un tavolo interistuzionale sui temi della crisi e del possibile rilancio economico di un ampio territorio a nord di Roma. Protagonisti del tavolo: sindacati, comune, provincia e regione.

Ma non solo. Tidei si è anche impegnato per attivare un "Tavolo permanente sulla sanità e le politiche socio assistenziali" da condividere con il direttore della Asl Roma F, l'assessore alle Politiche sociali della Provincia di Roma, i Sindaci capofila dei Distretti, le organizzazioni sindacali.

Per quanto riguarda la situazione drammatica in cui vessano le Sot e Hcs si "è registrato - scrivono le organizzazioni sindacali - l'impegno di aprire uno stringente confronto finalizzato al risanamento, alla riorganizzazione e alla riprogettazione del sistema".

I sindacati hanno espresso anche perplessito sulla proposta di portare l'Imu sulla prima casa al 5,5% "ottenendo la disponibilità del Sindaco per uno specifico approfondimento da realizzare prima del 30 settembre (termine ultimo per poter intervenire sulle aliquote). Abbiamo proposto di tenere insieme i temi, della “fiscalità locale” e della necessità di incrementare la “spesa sociale”, con la possibilità di definire azioni incisive per il recupero dell’evasione ed elusione fiscale e tariffaria che, in coerenza con l’accordo sottoscritto tra ANCI nazionale ed Agenzie delle Entrate, danno l’opportunità ai Comuni di ottenere grandi vantaggi economici colpendo gli evasori".

Superate dunque le polemiche nate nelle settimane scorse a causa della mancata convocazione delle organizzazioni sindacali sullo scottante tema dei bilanci delle partecipate, anche se i sindacati non abbassano la guardia: "Saremo attenti sul rispetto degli impegni assunti, in ragione dei quali intendiamo fornire il nostro contributo per sostenere un'azione in grado di affrontare i tanti problemi che affliggono il territorio".

Intanto è stato convocato per il 16 luglio un nuovo incontro finalizzato a definire veri e propri protocolli su "corrette, proficue e permanenti relazioni sindacali" attinenti al Comune, al distretto Rm F1, alla conferenza dei sindaci della Asl Roma F.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare, incontro tra Tidei e sindacati, primi passi per un patto territoriale per lavoro e sviluppo

RomaToday è in caricamento