Civitavecchia

La compagnia teatrale LiberaMente sbanca al Traiano

Il regista Marco Paniccia: "E' stata una serata indimenticabile - commenta il regista Marco Paniccia - che ha messo in risalto il grande lavoro svolto da questo gruppo di attori"

foto-spettacolo-2La compagnia teatrale LiberaMente sbanca al teatro Traiano. La commedia “Pregasi non disturbare”, per la regia di Marco Paniccia, ha infatti entusiasmato il pubblico presente che ieri sera ha gremito la platea e la galleria del teatro comunale. Bravissimi tutti gli attori in scena, da Valerio Agnello nelle vesti di Riccardo De Mitri, sottosegretario al Ministero degli Interni, a Marco Paniccia nei panni del suo segretario privato Mario Girini, a Veronica Sannino che ricoperto il ruolo di Natalia, moglie di Riccardo, per passare ad Alessio Tacchi nella parte del cameriere cinese. Convincenti anche gli altri ruoli di Giuliano Velotti, direttore del Palace Hotel di Roma dove si svolge interamente la commedia scritta da Ray Cooney, di Simone Pazzaglia (Teodoro Rolandi marito di Susanna Rolandi), Arianna Gori, nel personaggio di Susanna, amante dell’onorevole De Mitri nascosta tra camere e carrello per “sfuggire” alla verità sulla tresca con l’onorevole, fino ad arrivare a Roberta Pastori nel ruolo della senatrice Merloni, pettegola e guastafeste, ed infine Fabrizio Mancini (segretario dell’albergo) e Marta Mellini (cameriera).

Un cast compatto, una commedia rapida, veloce e brillante che ha soddisfatto il pubblico presente, il quale ha interrotto più volte la rappresentazione con circa venti applausi a scena aperta. Efficaci anche le scenografie di Valerio Agnello, che ha saputo ricostruire interamente gli interni dell’albergo Palace Hotel di Roma e le luci e la fonica curate da Gabriele Carrieri e Diego Spano. Aiuto regia Jacopo Iovalè, assistente di scena Massimiliano Siotto. “E’ stata una serata indimenticabile – commenta il regista Marco Paniccia – che ha messo in risalto il grande lavoro svolto da questo gruppo di attori. Si trattava di una commedia estremamente impegnativa frutto che soltanto la genialità comica di un autore quale Ray Cooney poteva partorire. Ringrazio tutti gli attori e gli assistenti che hanno svolto un lavoro egregio per una commedia difficile ed impegnativa come questa”.  In estate lo spettacolo sarà replicato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagnia teatrale LiberaMente sbanca al Traiano

RomaToday è in caricamento