Civitavecchia Civitavecchia

Via libera della sovrintendenza al progetto di riqualificazione del mercato

Moscherini: "una vittoria della città. Una sconfitta del partito del no"

Un semaforo verde atteso da tempo e che è diventato finalmente realtà. La Sovrintendenza ai Beni Culturali della Regione Lazio, infatti, ha comunicato oggi al Comune di Civitavecchia di aver espresso parere favorevole al progetto di riqualificazione dell’Antico Mercato per la parte riguardante il rifacimento del mercato ittico e dei box San Lorenzo. A seguito dell’emanazione da parte del Governo del decreto legge numero 70, che ha portato da cinquanta a settanta anni il limite oltre il quale è necessaria per qualsiasi intervento di demolizione e ricostruzione la verifica dell’interesse culturale sugli immobili, cosa che ridurrà notevolmente i termini per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica per il mercato box San Lorenzo, un altro tassello è stato inserito nel mosaico che porterà l’Amministrazione Comunale ad avviare i lavori di riqualificazione dell’aerea mercatale. “Come avevamo promesso ai cittadini – afferma soddisfatto Moscherini - Civitavecchia avrà il suo mercato. Un luogo nuovo, abbellito e ristrutturato per una città che punta alla promozione internazionale della sua immagine e dei suoi prodotti architettonici, culturali e storici. Il parere favorevole della Sovrintendenza – spiega il Sindaco Giovanni Moscherini – rappresenta una grande vittoria dell’Amministrazione e dei cittadini ed una sonora sconfitta, invece, del partito del no, da tempo attivo sul territorio con vari mercenari impegnati nel non far fare nulla a questa Amministrazione. Al tempo stesso – prosegue Moscherini – questa notizia giuntaci dalla Sovrintendenza sigilla definitivamente la bontà del lavoro svolto da questa Amministrazione, che non ha mai smesso di credere nel definitivo via libera ai lavori per il rifacimento e riqualificazione dell’Antico Mercato. Tuttavia – continua Moscherini - continueremo a monitorare gli altri tasselli che compongono il mosaico del Mercato con lo stesso spirito che abbiamo utilizzato per il mercato ittico, guardando sempre alla Rinascita di Civitavecchia come la stella polare dell’agire da parte della Coalizione delle Larghe Intese. Il mio auspicio – conclude il primo cittadino – è che gli operatori del mercato sappiano a questo punto riconoscere chi ha lavorato per il loro futuro, nonché quello della città, e chi invece finora ha lavorato per farli rimanere in edifici vetusti, degradati ed indecorosi soprattutto per una città come Civitavecchia che è naturalmente votata al crocierismo e allo sviluppo turistico del territorio. Andremo avanti. Oggi abbiamo iniziato col Mercato, presto ci vedremo alla Marina”.

Soddisfatto anche l’assessore all’Urbanistica Mauro Nunzi che afferma come: “Il parere favorevole della Sovrintendenza all’attuazione dell’intervento di riqualificazione del mercato ittico, ai sensi dell’articolo 21 del Codice dei Beni culturali, consentirà ora alla Regione Lazio, previa acquisizione del parere della Sovrintendenza, di rilasciare l’autorizzazione paesaggistica per entrambi gli interventi programmati, vale a dire la riqualificazione del mercato ittico e la demolizione e ricostruzione del box San Lorenzo. Per ridurre ulteriormente i termini del rilascio dell’autorizzazione paesaggistica, indispensabile per l’avvio dei lavori, il primo giugno è già stata depositata presso la Regione Lazio la documentazione necessaria al rilascio dell’autorizzazione definitiva. Ulteriore dimostrazione – conclude Nunzi – che siamo l’Amministrazione dei fatti e non delle parole”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera della sovrintendenza al progetto di riqualificazione del mercato

RomaToday è in caricamento