CivitavecchiaToday

Un'ondata d'arte con il progetto "Waves"

Esposta la targa con tutti i partecipanti al progetto: dalle associazioni ai ragazzi che hanno realizzato la murata cittadina

wavesInaugurato questa mattina il murales realizzato dai ragazzi dell’Iis di Viale Adige e di Civitavecchia con il progetto “Waves”. Hanno partecipato all’evento l’Amministrazione comunale con l’assessore alla Cultura Gino Vinaccia, la delegata alle Politiche Giovanili Simona Galizia, i ragazzi dell’Iis con indirizzo artistico e il Presidente dell’ordine degli avvocati Antonio Maria Carlevaro, il Presidente del Tribunale Mario Almerighi e Fabrizio Lungarini Presidente dell’Aiga. Esposta vicino all’opera fa bella mostra una targa con su scritti tutti i partner che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa (Walls, Why Style, Loud e Iis di Viale Adige) e i nomi dei ragazzi che hanno dipinto il muro. “Questo è il primo cantiere del progetto che chiudiamo – afferma la delegata alle Politiche Giovanili Simona Galizia – ed è l’unica murata interamente realizzata da artisti civitavecchiesi. Ora aspettiamo due street artists di fama nazionale e internazionale che ne conseguiranno altre per la città di Civitavecchia”. L’altra parte del progetto, infatti, prevede che gli artisti, in questo caso Dem e Aryz, scelgano delle murate ‘cieche’ della città per realizzare opere d’arte per riqualificare la zona, che potrebbero essere in questo caso o in via Veneto oppure via Fani, entrambe nel quartiere di Campo dell’Oro. “È importante che i giovani insegnino la differenza tra graffito e ‘graffiato’” afferma con soddisfazione Fabrizio Longarini, e della stessa idea Almerighi e Carlevaro che danno un commento positivo del risultato del lavoro dei ragazzi “Oltre ad aver ripulito il muro dallo scempio estemporaneo precedente alla loro operazione – dichiara Carlevaro – trovo molto pertinente il tema selezionato per le scritte dipinte”. Le parole in questione sono: ‘Equilibrio’, ‘Falso’, ‘Morale’, ‘Onestà’, ‘Libertà’, ‘Tirannia’, ‘Diritti e Doveri’, ‘Dolore’, ‘Violenza’, ‘Ragione’, ‘Corrotto’ e ‘Potere’. Entusiasta anche la Preside dell’Iis di Viale Adige Stefania Tinti: “Non posso che esprimere piena soddisfazione per la qualità del lavoro che è stato realizzato dagli studenti, che tra l’altro hanno apprezzato moltissimo l’iniziativa e si sono impegnati con passione. Il murales poi – continua la Tinti – è solo il finale di un’attività partita da incontri con l’organizzazione del progetto attraverso conferenze e un laboratorio di più ore presso l’istituto d’arte, quindi tutto entra appieno nel rendimento scolastico alla fine dell’anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento