rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Trastevere San Paolo / Viale Guglielmo Marconi

Marconi, al via i lavori per il sottopasso della stazione Trastevere

Parte il cantiere per realizzare il nuovo accesso pedonale alla stazione

L’obiettivo dichiarato è quello di rendere la stazione Trastevere un hub ferroviario strategico per la città. Per realizzare questo fine ci sono a disposizione 8 milioni di euro. 

Le risorse stanziate servono a realizzare interventi come la riqualificazione del piazzale antistante l’attuale sottopasso, per installare nuove pensiline e per aprire due nuovi accessi, uno su via Portuense destinato ai pedoni e l’altro invece per i mezzi, ma anche le biciclette, su via del Fornetto.

Quando partono i lavori per il nuovo sottopasso

Questi interventi fanno parte di un pacchetto che è stato approvato con il secondo Dpcm dedicato al Giubileo e, quindi, sono attesi per l’anno santo. Il prossimo a partire sarà proprio quello relativo al sottopasso e prenderà avvio martedì 11 giugno. L’indiscrezione, resa nota dal presidente della commissione Giubileo Dario Nanni, è stata confermata dall’assessorato capitolino alla mobilità. Il progetto è infatti portato avanti dal Comune in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana.

Il Giubileo finanzia a Roma la "cura del ferro"

I lavori ferroviari attesi per il Giubileo

“I lavori di riqualificazione delle stazioni ferroviarie  sono tra gli interventi più importanti che verranno realizzati per il Giubileo ma che rimarranno in dote alla città negli anni a venire. Ricordo che  oltre a quella di Trastevere verranno effettuati importanti interventi di riqualificazione nelle più importanti stazioni ferroviarie della nostra città come Termini, San Pietro, Fiumicino, Aurelia e Tuscolana” ha ricordato Nanni che, con la commissione Giubileo, ha recentemente passato in rassegna gli interventi ferroviari previsti per l’anno santo.

Una stazione più accessibile a piedi

“Queste riqualificazioni – ha commentato Nanni – sono  fondamentali perché miglioreranno l’accessibilità e l'utilizzo di questi luoghi, rendendoli più moderni e più sostenibili, ma anche perché porteranno migliorie, in termini di decoro e sicurezza, nelle zone circostanti”.

Per quanto riguarda la stazione Trastevere l’intervento consentirà di realizzare una sorta di “promenade” che consentirà ad un numero crescente di romani, circa il 50% in più rispetto ad oggi, di raggiungere i binari direttamente a piedi, impiegando meno di un quarto d’ora. Obiettivo chiaramente in linea con l’aspettativa di creare “una città dei 15 minuti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marconi, al via i lavori per il sottopasso della stazione Trastevere

RomaToday è in caricamento