rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Trastevere

"Il piano pullman di Marino non protegge la città" e il I municipio lo boccia

Il consiglio ha votato anche un atto in cui nel nuovo regolamento in approvazione si chiede di vietare l'accesso e la sosta dei bus turistici all'interno delle mure aureliane

"Il nuovo piano pullman non tiene conto del forte impatto che i pullman hanno nelle parti più pregiate della città". E' pesante la bocciatura che il I municipio ha dato alla proposta di riorganizzazione della viabilità dei torpedoni che viene dal Campidoglio. In consiglio di via della Greca ha sostanzialmente chiesto di rivedere la delibera, fornendo anche indicazioni importanti.

Annalisa Secchi, presidente della Commissione Mobilità del Municipio Roma I spiega: "Il piano  pur introducendo elementi positivi come quello della prenotazione, peraltro prevista solo per l'area vaticana, di fatto aumenta gli stalli e non elimina il passaggio di questi mezzi impattanti sul territorio del Municipio I".

"Crediamo", continua la Secchi, "che una politica che voglia davvero favorire il turismo di qualità  debba privilegiare l'accesso al centro storico con il trasporto pubblico che quindi debba essere assolutamente potenziato e valorizzato. Per questo chiediamo un nuovo piano che preveda le aree di sosta in prossimità delle stazioni ferroviarie o metropolitane al di fuori della città".

Nell'atto votato il Consiglio del Municipio Roma I chiede anche di: non prevedere nel nuovo regolamento in approvazione, nè l'accesso, nè la sosta nella Ztl 1 dei bus turistici ossia nel Centro Storico all'interno delle mura aureliane e nell'area adiacente al Vaticano; di eliminare, come già richiesto con atto di consiglio municipale, le aree di sosta esistenti in Via di San Gregorio, Colle Oppio, Traforo, Via Claudia, Via dei Bastioni di Michelangelo Viale Vaticano.

Concordi con la bocciatura i consiglieri di Sel Argilli, Cioffari e Manca: "Non è ricevibile una proposta che consentirebbe l’accesso illimitato di pullman nel Centro Storico e che aumenterebbe sensibilmente il numero di permessi giornalieri nell’area del Vaticano portandolo da 300 a 444 permessi (a cui vanno ad aggiungersi i 1.300 abbonamenti annuali)."

"La Commissione Mobilità del Municipio I Roma Centro", dichiara il Consigliere Argilli (Consigliere SEL - Vice Presidente della Commissione Mobilità), "sostenuta dal voto all'unanimità del Consiglio Municipale, chiede invece a Roma Capitale di prevedere un nuovo piano pullman con il coinvolgimento attivo dei Municipi interessati che segua il principio dei parcheggi di interscambio in prossimità delle stazioni ferroviarie o metropolitane al di fuori della città consolidata come del resto già previsto nel permesso A1  per la stazione Aurelia".

Si dice delusa la consigliera della lista Marino Nathalie Naim: "Questa proposta di Piano ha suscitato in noi grande delusione. La situazione devastante creata dall’invasione di questi mezzi pesanti nel fragile tessuto del Centro Storico è sotto gli occhi di tutti. Data la sensibilità del Sindaco per i temi della mobilità sostenibile e della tutela del patrimonio culturale, ci aspettavamo un cambio di rotta, invece la proposta del Comune si pone in continuità con il Piano approvato nel 2010 dalla passata Giunta,  favorendo e incentivando ulteriormente l’afflusso dei bus nel cuore della città. Auspico che il Sindaco accolga il nostro appello, il centro della città deve essere liberato dai pullman per ripristinare decoro e vivibilità , perché sia a misura di cittadino e più attrattivo per i turisti".  

: "Questa proposta di Piano ha suscitato in noi grande delusione. La situazione devastante creata dall’invasione di questi mezzi pesanti nel fragile tessuto del Centro Storico è sotto gli occhi di tutti. Data la sensibilità del Sindaco per i temi della mobilità sostenibile e della tutela del patrimonio culturale, ci aspettavamo un cambio di rotta, invece la proposta del Comune si pone in continuità con il Piano approvato nel 2010 dalla passata Giunta,  favorendo e incentivando ulteriormente l’afflusso dei bus nel cuore della città. Auspico che il Sindaco accolga il nostro appello, il centro della città deve essere liberato dai pullman per ripristinare decoro e vivibilità , perché sia a misura di cittadino e più attrattivo per i turisti".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il piano pullman di Marino non protegge la città" e il I municipio lo boccia

RomaToday è in caricamento