menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Trastevere, piazza Trilussa

Trastevere, piazza Trilussa

Roma si riprende Trastevere: controlli e multe ai locali fuori regola

Controlli anche alla viabilità: 758 le sanzioni. Sul fronte dei locali notturni: 36 le attività commerciali controllate, 15 le multe elevate

Roma prova a riprendere il controllo di Trastevere. Questo l'obiettivo dell'azione condotta durante questo week end dal Campidoglio che ha visto coordinarsi il I municipio, la polizia Locale di Roma Capitale e l'Ama.

AMA -  Da ieri sera l’Ama è attiva con squadre che recuperano i rifiuti lasciati in terra, coadiuvate da mezzi muniti di idro-pulitrice per la pulizia delle strade. Gli operatori della nettezza urbana svolgeranno anche attività di informazione e sensibilizzazione di cittadini per promuovere il decoro partecipato.

I VIGILI - Sempre ieri sera la Polizia Locale ha eseguito controlli su strada e negli esercizi commerciali. A fine serata si sono contate 758 infrazioni al codice della strada, 39 veicoli controllati e 6 eccessi di velocità riscontrati. Sul fronte dei locali notturni: 36 le attività commerciali controllate, 15 le multe elevate.

A proposito delle multe ai locali è intervenuta su facebook la consigliera del I municipio Nathalie Naim che nei giorni scorsi aveva richiesto più rigore anche per Monti. "I Vigili negli ultimi due giorni a Trastevere hanno elevato più di 50.000 € di sanzioni. Per la vendita di alcolici oltre l'orario la multa è di €6.000. Per pseudo locali abusivi la multa è solo di 50 euro: ora sta al municipio chiuderli cosa che al 90% fin ora non ha fatto. La Polizia Municipale sta facendo un grande lavoro per Trastevere, ma mi chiedo: perché non allargare ad altri rioni?".

IL MUNICIPIO -  A rispondere alla Naim è il Campidoglio nel suo comunicato. Sui locali sanzionati il I municipio interverrà con maggior rigore. Contemporaneamente infatti il Municipio I metterà in campo un’attività su due fronti: da una lato la velocizzazione delle pratiche burocratiche per la sospensioni delle attività commerciali in cui vengono riscontrate irregolarità, dall’altro una serie di attività culturali nelle piazze di Trastevere, che partiranno nelle prossime settimane. A piazza San Callisto inoltre sono stati effettuati anche piccoli interventi di arredo urbano.

"Questo modello operativo in corso di sperimentazione a Trastevere", spiega il Campidoglio, "potrà essere esportato anche negli altri quartieri con maggiore concentrazione di locali notturni ed eventi. Tali interventi si  inseriscono in un più ampio progetto di contrasto agli effetti degeneri della movida".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento