CentroToday

Sequestro sala giochi Testaccio: "Piena luce sul rispetto della legalità"

Alfonsi e Cioffari: "Riteniamo prioritario il contrasto alla ludopatia, vera e propria emergenza sociale"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Lo scorso 6 marzo, a ridosso dell'inaugurazione, la Polizia Locale di Roma Capitale ha posto sotto sequestro, per violazione del testo unico per l'Edilizia, una sala giochi in Via Galvani n. 44/46/48, nel popolare Rione di Testaccio.

"Nell'interesse della Città di Roma è importante garantire trasparenza e fare piena luce sul rispetto della legalità nel nostro territorio", dichiarano Sabrina Alfonsi, Presidente del Municipio Roma I Centro e Mauro Cioffari, Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà.

"Il Municipio I - continuano - da tempo impegnato nella lotta e nel contrasto alla ludopatia, ha recentemente aderito al Manifesto dei Sindaci per la legalità e contro il gioco d'azzardo".

"Riteniamo prioritario il contrasto alla ludopatia, vera e propria emergenza sociale, che aggredisce particolarmente i giovani e gli anziani nella loro debolezza, e continueremo ad essere impegnati - concludono Alfonsi e Cioffari - nel favorire lo sviluppo delle realtà
produttive sane che arricchiscono il nostro territorio".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento