rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Testaccio Testaccio / Largo Dino Frisullo

Ex Mattatoio, inaugurata l'aula studio La Pelanda: sarà aperta sette giorni a settimana

Gualtieri: "Alla Pelanda un ampio spazio rivolto alle nuove generazioni, facilmente raggiungibile con la metropolitana".

Una nuova sala studio a La Pelanda, nell’ex Mattatoio di Testaccio. Uno spazio a disposizione degli studenti sette giorni su sette, dalle 9.30 alle 19.30, in una zona baricentrica, nel municipio I ma vicina ai municipi VIII e XII e facilmente raggiungibile grazie alla stazione Piramide.

Il doppio progetto del Comune

“La nuova Aula Studio La Pelanda si inserisce nel nostro disegno di valorizzare gli spazi museali ed espositivi della Capitale ed è un punto di incontro di due progetti strategici per la nostra amministrazione: la riqualificazione del Mattatoio come Città delle Arti e la creazione di una nuova rete delle aule studio di Roma” ha commentato il sindaco Gualtieri, al taglio del nastro insieme alla presidente municipale Lorenza Bonaccorsi ed all’assessore alla cultura Miguel Gotor.

L’allestimento della nuova aula studio, che costituisce una sede complementare alla storica biblioteca di quartiere e che dispone di 28 postazioni,  è stato curato dall’Azienda Speciale Palaexpo, che ha in gestione La Pelanda per conto di Roma Capitale.  “Con l’arte e la cultura si combattono le disuguaglianze, il nuovo corso di Palaexpo ha dimostrato di aver intercettato con la sua offerta culturale un pubblico sempre più numeroso, contemporaneamente abbassando in modo significativo l’età media dei visitatori – ha commentato il presidente di Palaexpo Marco Delogu -  L’Aula Studio presso La Pelanda è dedicata in particolar modo a loro”.

La quinta aula studio inaugurata

Quella aperta a Testaccio, dall’amministrazione Gualtieri, è la quinta aula studio. Arriva dopo che analoghi spazi sono stati inaugurati al Centro Euclide, a Palazzo Braschi, a Montespaccato ed a Trionfale, sopra il mercato rionale. “La recente pandemia ha fatto emergere chiaramente come nelle metropoli siano del tutto insufficienti i centri di aggregazione mentre invece c’è un forte bisogno di spazi pubblici per il tempo libero. Rispondere a questa necessità, in una città con centinaia di migliaia di studenti, è di fondamentale importanza per ridurre le diseguaglianze nell’accesso ai servizi culturali” ha spiegato l’assessore alla cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor. “Sono felice di poter consegnare alla cittadinanza un ampio spazio rivolto alle nuove generazioni, facilmente raggiungibile con la metropolitana, che risponde a un’idea di cultura diffusa e accessibile” ha concluso invece, Roberto Gualtieri.

 Aula studio Pelanda

Con il nuovo spazio, appena inaurato, viene messo un altro tassello nel complesso mosaico finalizzato alla rigenerazione dell’ex Mattatoio di Testaccio. Un mosaico alla cui realizzazione concorrono l’Accademia delle Belle Arti e la facoltà di Architettura di Roma Tre. Insieme a Palaexpo stanno contribuendo a modernizzare e rendere funzionale alle esigenze della città il complesso progettato da Gioacchino Ersoch alla fine del XIX secolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Mattatoio, inaugurata l'aula studio La Pelanda: sarà aperta sette giorni a settimana

RomaToday è in caricamento