Testaccio Testaccio

Campo Testaccio, Cioffari "Una petizione popolare per il ripristino del campo"

"Basta chiacchiere. Al via una petizione popolare per il ripristino del campo, della scuola calcio e per il Museo dell’A.S. Roma calcio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"I lavori di scavo per la realizzazione di un parcheggio sottostante il campo di calcio di Via Nicola Zabaglia previsti nell'ambito del Piano Urbano Parcheggi", afferma Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), "sono rimasti fermi dal 2008 per motivi ignoti (probabilmente a causa di ritrovamenti archeologici). Solo qualche anno prima dello smantellamento il Comune aveva speso ingenti fondi per la sua riqualificazione".

"Qui è esistito", ricorda Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), "dal 1929 al 1940 l'ex stadio della Roma ed in tempi più recenti è stato ospitato il campo di calcio dell'AS Testaccio".

"Quest'area che oggi è ridotta ad una discarica a cielo aperto e che rappresenta un pezzo di storia del nostro rione a cui i testaccini sono rimasti legati", continua Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), "doveva diventare un centro sportivo polivalente di cui Testaccio ha estremo bisogno. Un punto di riferimento per i bambini della scuola calcio e dei ragazzi che ad oggi sono costretti a fare lezione e disputare incontri altrove, con notevole disagio per i giovani e le famiglie di tutto il centro storico".

"Il delegato del Sindaco Alemanno allo Sport in una sua recente intervista", dichiara Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), ha detto che i lavori per il parcheggio sarebbero partiti a breve avendo il Comune di Roma risolto i cavilli burocratici che bloccavano il cantiere. Negli stessi giorni il delegato del sindaco al Piano Urbano Parcheggi sosteneva che gli uffici competenti sono in attesa che la ditta incaricata completi la presentazione della documentazione".

"A questo punto", si chiede Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), "ci viene spontanea una domanda: la documentazione non va presentata prima dell'aggiudicazione dei lavori? Se tutto è a posto perché non è dato sapere la data nella quale si aprirà il cantiere?".

"Riteniamo un errore", conclude Mauro Cioffari (Sinistra Ecologia Libertà), "non aver accolto la proposta dei tifosi romanisti e di numerosi testaccini per la realizzazione, al posto del parcheggio, di un Museo storico dell'AS Roma Calcio e nutriamo il legittimo dubbio di essere di fronte alle solite chiacchiere volte a coprire l'ennesima speculazione ai danni dei cittadini e delle cittadine e per queste ragioni abbiamo avviato una raccolta di firme che indirizzeremo a
ll'Assessore ai lavori pubblici Roma Capitale On.le Fabrizio Ghera ed a
l delegato allo sport Roma Capitale On.le Alessandro Cochi".

Sinistra Ecologia Libertà, assieme alle cittadine e ai cittadini firmatari di questa petizione, dopo numerosi tentativi di avere risposte in merito alla realizzazione del Centro Sportivo Polivalente (ex area Campo da calcio di Testaccio), i cui lavori sono fermi dal 2008, chiede:

- se e quando verranno restituiti ai cittadini del Rione il campo da calcio e la scuola di calcio, punti di riferimento dei bambini, delle loro famiglie e dei loro genitori;
- di realizzare al posto del PUP (Piano Urbano Parcheggi) il museo storico dell'AS Roma calcio;

- quali siano i cavilli burocratici che bloccano il cantiere e che il delegato allo sport afferma di aver risolto da mesi;

- di conoscere la data dell'inizio e di completamento dei lavori di ripristino.
 
E' possibile firmare presso il Circolo Sel di Testaccio - San Saba - Aventino dal lunedì al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 19.30 ed il sabato mattina presso il Mercato di Testaccio (angolo edicola).
 
E' possibile firmare, inoltre, a questo link:
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo Testaccio, Cioffari "Una petizione popolare per il ripristino del campo"

RomaToday è in caricamento