rotate-mobile
Testaccio Testaccio / Via Beniamino Franklin

Camion bar, i nuovi stalli non piacciono al I municipio: "Tutti a Testaccio e a ridosso delle case"

A chiedere un passo indietro alla giunta Marino nel senso di rivedere i posizionamenti dei camion bar è il municipio Centro Storico. In Aula una mozione urgente

Una mozione urgente contro i camion bar che, allontanati dai monumenti e dalle aree archeologiche del centro storico, arriveranno dal 10 luglio sul lungotevere Testaccio. Il voto ieri in consiglio municipale per chiedere di rivedere al più presto i riposizionamenti. Che non siano insomma tutti concentrati fra Testaccio, San Saba e Aventino ma equamente distribuiti sul territorio del municipio. E soprattutto, non a ridosso delle case. 

Firmatari i consiglieri Yuri Trombetti, Sara Lilli, e Annalisa Secchi del Pd e Mauro Cioffari di Sel, che pur sostenendo l'importanza dell'operazione pro decoro voluta dalla giunta Marino dopo anni di stallo, sottolineano criticità in merito ai nuovi luoghi scelti per le bancarelle di cibo e bevande. Sarebbero a pochi metri dalle finestre dei residenti, e soprattutto tutte concentrate nello stesso quadrante.  

Sei le postazioni che toccheranno al quartiere Testaccio. Una su via Beniamino Franklin, a 20 metri da via Manunzio, tre su Lungotevere Testaccio, fronte via Ferraris e via Bodoni, lato destro verso largo Marzi, fronte via Florio, una in via Marmorata, lato Poste, e un'altra su Largo Marzi tra il civico 10 e Ponte Testaccio. Troppe, se sommate poi a quelle vicine di Piramide, e tutt'altro che strategiche per chi, dal I municipio, ha già raccolto le rimostranze dei cittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion bar, i nuovi stalli non piacciono al I municipio: "Tutti a Testaccio e a ridosso delle case"

RomaToday è in caricamento