Centro

Open Bus, su nuove regole è frattura tra Comune e Municipio: "Amareggiati da parole di Improta"

Continua la polemica sul tema bus turistici a due piani e torpedoni nel centro storico, tra l'assessore alla Mobilità e il I Municipio. "I dati forniti da Improta non coincidono con le nostre analisi"

Bus turistici fuori dal centro, sia i torpedoni che 'scaricano' i visitatori nei siti monumentali, che quelli a due piani per i tour in movimento. Sosta 'selvaggia' e panorami mozzafiato rovinati da enormi autobus, che dentro le mura non dovrebbero entrare. Il I Municipio di Sabrina Alfonsi lo dice da sempre. 

"Le parole dell’Assessore Improta ci lasciano perplessi ed amareggiati – dichiara in una nota Jacopo Maria Argilli, Vice Presidente della Commissione Mobilità, consigliere Sel Municipio I Roma Centro – perché ci fornisce dei dati, solo a mezzo stampa, che non coincidono con le analisi condotte dall’amministrazione del I Municipio sull’effettivo impatto e sul numero dei i bus turistici e gli open bus che circolano sul territorio". 

La polemica sul tema si è riaperta a seguita del parere negativo votato due giorni fa in via della Greca al regolamento per gli open bus Gran Turismo, i bus a due piani che fanno fare ai turisti il tour della città. No a norme che, oltre ad andare in senso contrario a quanto richiesto dal Municipio, secondo i consiglieri del parlamentino, non forniscono sufficienti dettagli in merito a frequenza, permessi, soste. Parere al quale è seguito la replica puntuale dell'assessore alla Mobilità, Guido Improta. 

"È bene ricordare alla presidente e all'assemblea del I Municipio che lo stesso parere contrario lo avevano pronunciato nei confronti della delibera che regolamenta l'accesso dei bus turistici, ma i dati che arrivano sono assai incoraggianti e in coerenza con le disposizioni del Piano Generale del Traffico". E poi le cifre, quelle fornite "solo a mezzo stampa". "Nel 2014 infatti, rispetto al 2013, al netto dei permessi G (Grandi Eventi), il numero dei bus turistici in entrata nella Capitale è diminuito del 5%, nonostante l'incremento dei flussi turistici che ha interessato la città". 

Risposta che in via della Greca non convince. "Rispetto a quello che dichiara l’Assessore Improta, nel regolamento sui Gts bus non è presente una parola sulla possibilità che il servizio sia svolto su mezzi ibridi o elettrici – continua Argilli- né è stato delineato un piano reale ed efficiente sulla frequenza dei passaggi, né delle linee previste dal servizio turistico, rimandando quest’ultima decisione ad un successivo atto di Giunta Capitolina.
 
Auspichiamo- conclude Argilli- che l’Assessorato alla Mobilità apra un dialogo con la commissione mobilità del I Municipio, con la Presidente Alfonsi ed ascolti le richieste di un territorio, che in questi mesi ha prodotto puntuali osservazioni agli atti proposti dall’Assessore".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Bus, su nuove regole è frattura tra Comune e Municipio: "Amareggiati da parole di Improta"

RomaToday è in caricamento