CentroToday

E' morto Salvatore 'Rino' Di Bartolomei: storico artigiano ciclista, dal 1945 punto di riferimento dei romani

La Cicli Di Bartolomei è punto di riferimento per il ciclismo romano fin dai primi anni del dopo guerra con il negozio in Piazza Santa Caterina della Rota numero 93

E' morto a Roma Salvatore Di Bartolomei, 73 anni, conosciuto da tutti come Rino, titolare della storica bottega romana Cicli Di Bartolomei, in pieno centro. Il 26 Giugno scorso, dalle mani di Davide Cassani, aveva ricevuto insieme al figlio Alessando il Premi Artibici per conto della Confartigianato.

La Cicli Bartolomei, dal 1945, vanta uno storico negozio in piazza Santa Caterina della Rota numero 93, all'inizio di via del Monserrato, vicino alla bellissima Piazza Farnese, "un laboratorio per la riparazione, la costruzione e la vendita di biciclette".

Nel 1961, all'età di 15 anni, entra ufficialmente nelle attività del laboratorio Salvatore in arte Rino. Nel 1968, sempre sotto la guida paterna del 'Sor' Renato, Rino inizia a saldare i telai e dall'anno 1974 provvede a realizzarli da solo.

Il tempo passa, molte cose cambiano, ma non al numero 93 di piazza Santa Caterina della Rota, perché la dinastia dei Di Bartolomei continua, con l'ingresso ufficiale di Alessandro, il figlio di Rino, nelle attività del laboratorio. Oggi l'attività, fino a lunedì 9 settembre, resterà chiusa per lutto. 

"Mia premura è ricordare mio padre così, sorridente e felice mentre lavorava per quello che ha sempre amato, le nostre biciclette che continueremo a produrre con la stessa sapienza e maestria che ci hanno permesso di essere un punto di riferimento per gli appassionati delle due ruote dal 1945 ad oggi", scrive il figlio su Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento