Monti Centro Storico / Via dei Serpenti

Pub crawl, colpo al trekking alcolico: 2 locali chiusi e 6 denunce

Chiusi due locali, uno in via dei Serpenti, l'altro a Castel Sant'Angelo. Denunciati gli organizzatori degli eventi e gestori delle attività commerciali che hanno promosso e ospitato il tour alcolico

pub2Due licenze sospese e sei persone denunciate. E' questo il bilancio di un'operazione della polizia amministrativa della Questura di Roma mirata a colpire il fenomeno del pub crawl.

Ad essere colpite dal provvedimento di sospensione della licenza sono stati due locali notturni, di cui uno in via dei Serpenti e uno a Castel Sant'Angelo. Ad essere denunciati gli organizzatori degli eventi e gestori delle attività commerciali che hanno promosso e ospitato il tour alcolico.

Secondo quanto accertato dalla polizia il costo del biglietto è di 25 euro a persona per i locali delle zone più centrali e 20 per i pub crawl di altre zone. Previsti sconti il martedì per le donne e il giovedì per gli studenti.

La scorsa settimana dopo una serie di accertamenti sono iniziati i 'tour serali' della polizia, seguendo un gruppo di 'pub crawlers' per le vie del centro. Le indagini si sono intensificate dopo le sospensioni delle licenze disposte dal questore in occasione di precedenti controlli al pub di Via Vittorio Emanuele II e all'Ostello di Via Livorno.

Secondo quanto accertato il pub crawl era un vero e proprio "trekking alcolico", con ritrovo e vendita dei biglietti in Piazza di Spagna, in via dei Serpenti o in Vicolo San Biagio presso noti pub della zona.

Monitorati dagli agenti i vari siti internet. L'iniziativa era dettagliatamente pubblicizzata su un sito web, dove in lingua italiana veniva riportata la scritta "dal 25 maggio, 2010 il così detto "pub crawl" a Roma non esiste più... Queste sono le nuove ordinanze comunali e noi ci adattiamo e le rispettiamo! Ci vediamo dopo il 31 dicembre, 2010!", richiamando lo stop per l'attuazione dell'ordinanza comunale.


Sulla versione in lingua inglese del portale, invece, non veniva fatto alcun riferimento al divieto, anzi proseguono la promozione del pub crawl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pub crawl, colpo al trekking alcolico: 2 locali chiusi e 6 denunce

RomaToday è in caricamento