Martedì, 3 Agosto 2021
Centro

Termini, il sopralluogo del municipio: "Da inizio anno 140 arresti, ora azione sul sociale"

Di oggi la commissione Sicurezza riunita nello scalo ferroviario. La presidente Iside Castagnola: "A seguito dei fimati della Cnn sulla prostituzione minorile era per noi necessario esser presenti e ringraziare la polizia ferroviaria"

Senza tetto che dormono lungo l'intero perimetro della stazione. Poi i venditori abusivi, e i 'manolesta' pronti a sfilarti il portafoglio se non a sottrarti la valigia appena sceso del treno. I varchi ai binari, a quanto pare, stanno dando i primi frutti, ma ancora a Termini il lavoro è complesso. 

Questa mattina la commissione Sicurezza del I municipio, presieduta da Iside Castagnola, ha effettuato un sopralluogo nello scalo ferroviario per verificare le criticità dell'area, a seguito delle priorità stilate dal prefetto Gabrielli durante l'incontro avvenuto con gli amministratori del parlamentino

Sul posto anche il minisindaco Sabrina Alfonsi, i rappresentanti di Ferrovie dello Stato, il responsabile della Polizia ferroviaria, la Polizia Municipale e l'Osservatorio Nazionale sul Disagio Sociale nelle Stazioni. "Tutti sul posto - ha spiegato Castagnola - per capire come e dove intervenire.  Un incontro volto a valutare e coordinare le proposte avanzate per la gestione delle complesse problematiche che investono la grande stazione".

E per Termini vanno in più direzioni. Le azioni sul sociale, e sui tantissimi clochard che ogni giorno dormono in stazione, e poi i turisti, che regolarmente incappano in finte guide che propongono itinerari e bed and breakfast abusivi. Per questo è stato proposto un tavolo per concretare servizi di informazioni e assistenza al turista organizzati da studenti di istitui turistici che parlano le lingue straniere, per dare maggiori punti di riferimento al visitatore. 

I varchi di accesso poi verranno estesi progressivamente a tutti i binari, anche quelli interregionali per la tutela delle migliaia di pendolari del Lazio. "In 30 giorni - spiega Castagnola - i crimini sono diminuiti dell’87%. Nello specifico gli agenti di polizia con 673 controlli sono riusciti ad arrestare 28 persone e a denunciarne altre 199".

Oltre alla presenza di transenne e postazioni per le perquisizioni, il dispositivo messo in campo dalla polfer, prevede la presenza di una sala operativa attiva 24 ore su 24 dove convergono le immagini delle oòtre 400 telecamere della videosorveglianza . 

"A seguito dei fimati della Cnn sulla prostituzione minorile - conclude Castagnola - era per noi necessario esser presenti e ringraziare la polizia ferroviaria che sta conducendo delicatissime indagini. Il capo della Polfer ci ha resi noti gli arresti, 140 da inizio anno. Il dato più importante é che si sta continuando nelle   operazioni per contrastare i gravi reati a danno di minori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, il sopralluogo del municipio: "Da inizio anno 140 arresti, ora azione sul sociale"

RomaToday è in caricamento