Domenica, 19 Settembre 2021
Centro Piazzale Ostiense

Giubileo, il piano sicurezza comincia dalle stazioni: a Ostiense i primi interventi

Di questa mattina il sopralluogo della Commissione Sicurezza municipale presieduta da Iside Castagnola. "Partiremo con la realizzazione di un percorso pedonale sicuro per cittadini e turisti"

Il sopralluogo in stazione. A sinistra la presidente della Commissione Sicurezza, Iside Castagnola

Si parte delle stazioni, porte d'ingresso alla città per centinaia di migliaia di pellegrini. A pochi giorni dall'incontro tra Prefetto e I Municipio, abbiamo il primo mattoncino del piano sicurezza per l'Anno Santo. Tra le priorità per garantire l'incolumità di romani e turisti, lo scalo Ostiense è in testa, colonna portante della mobilità cittadina e crocevia-cerniera tra Roma sud e il centro storico. Qui tra furti, spaccio di droga, accampamenti di senza fissa dimora e marciapiedi lasciati al buio, una riqualificazione è più che necessaria.

Questa mattina la commissione Sicurezza di via della Greca ha effettuato un sopralluogo, insieme ai rappresentanti di Cento Stazioni, dell'Assessorato all'Urbanistica, di Ferrovie dello Stato, di agenti della Polizia Municipale, di Atac, Metropark, e dell'Osservatorio Nazionale sul Disagio Sociale nelle Stazioni. Tutti sul posto per capire come e dove intervenire in risposta alle priorità già individuate dal neo Prefetto Gabrielli e già emerse durante il colloquio con la presidente della City romana, Sabrina Alfonsi: sicurezza per i pellegrini che si muoveranno verso i luoghi sacri, accoglienza, mobilità. 

Per Ostiense gli interventi individuati vanno in più direzioni. Dato il numero di scippi e risse 'alcoliche' che vanno in scena ogni giorno nel perimetro dello scalo, c'è un ordine pubblico da garantire, e lo si farà incrementando i passaggi notturni delle forze dell'ordine (ma non il numero di agenti in servizio). Questo per la sicurezza reale. Poi c'è quella percepita, da incrementare rendendo vivibile gli spazi con illuminazione e arredi urbani adeguati. E ancora abbiamo le azioni sul sociale, e sui tantissimi senza tetto che ogni giorno dormono in stazione. 

Ci spiega nel dettaglio la presidente della Commissione Sicurezza, Iside Castagnola. "Partiremo con la realizzazione di un percorso pedonale sicuro per cittadini e turisti, ad oggi del tutto assente. Poi con la gestione del sottopasso interno alla stazione, che attualmente risulta pericoloso soprattutto nel tratto dei nastri, e proseguiremo con la riqualificazione dell'arredo urbano, del verde, e dell'intero piazzale antistante la stazione". 

Dove il Municipio, con blitz accanto alla Polizia Municipale, è già intervenuto nei mesi scorsi sul mercatino abusivo di piazzale dei Partigiani. "E' fondamentale che il cittadino, penso ad esempio alle donne, possa tornare a casa da lavoro con i mezzi pubblici in tutta tranquillità, non privilegiando la macchina per ragioni di sicurezza. Quella del Giubileo è una grandissima occasione, ci saranno fondi per progetti che rimarranno anche per i romani". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo, il piano sicurezza comincia dalle stazioni: a Ostiense i primi interventi

RomaToday è in caricamento