Giovedì, 29 Luglio 2021
Centro

Giubileo, da Termini ai pullman turistici "un'occasione d'oro per il centro storico"

Sabrina Alfonsi: "Il Giubileo potrebbe essere il momento per sperimentare una nuova mobilità più sostenibile nel centro di Roma, con nuove piste ciclabili e auto elettriche ad esempio"

Sabrina Alfonsi

Può essere la volta buona per rivedere finalmente alcune questioni di decoro e mobilità che il centro storico combatte da diverso tempo. Dai pullman turistici a strade, marciapiedi, tavolini, ambulanti abusivi. Il Giubileo annunciato da Papa Francesco, con soli nove mesi di anticipo, è per l'amministrazione un'occasione da non perdere per riqualificare, stavolta davvero, il centro storico, area della città che vedrà la maggior affluenza dei pellegrini. 

DAI TRASPORTI AI RIFIUTI: LE PRIORITA' VERSO IL GIUBILEO

Il Giubileo "potrebbe essere il momento per sperimentare una nuova mobilità più sostenibile nel centro di Roma, con nuove piste ciclabili e auto elettriche ad esempio" ha dichiarato la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi. E per fare ciò "serve una cabina di regia con tutti enti coinvolti, ma che sia gestita direttamente da questa amministrazione". 

Un'occasione d'oro "per sistemare l'area della stazione Termini, dove abbiamo emergenze in corso - sul fronte della sicurezza, della pulizia, del decoro e della mobilità nelle strade limitrofe. Tutti i lavori che l'amministrazione aveva già programmato su Termini, a mio parere, devono essere messi su un unico tavolo e terminati il prima possibile". 

E poi "bisogna sistemare le strade e i marciapiedi per accogliere le migliaia di pellegrini che ci passeranno. Noi faremo lo sforzo di sistemarle, chi ci lavora - penso ad esempio alla questione dei tavolini - deve contribuire a renderli decorosi. Servono grandi parcheggi di scambio per i pullman lontano dal centro. Nel Giubileo del 2000 tutti i pullman furono fermati fuori dal Grande Raccordo Anulare, bisogna ripartire da lì".

Quella dei pullman fuori dalle mura aureliane è una battaglia che minisindaco e giunta di via della Greca stanno portando avanti dal primo giorno di insediamento, in aperto contrasto con lo stesso Campidoglio che invece, con il piano pullman, non avrebbe dato il cambio di passo atteso. E' tempo insomma che il Municipio chiede di tornare al piano per l'Anno Santo del 2000: torpedoni fuori dal Grande Raccordo Anulare. E forse questa è davvero l'occasione per accogliere le richieste del parlamentino.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo, da Termini ai pullman turistici "un'occasione d'oro per il centro storico"

RomaToday è in caricamento