rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Esquilino Centro Storico / Via del Monte Oppio

Colle Oppio, la polizia e Ama intervengono sulla favela: poche ore e tutto torna come prima

Di ieri il blitz della polizia nell'accampamento di abusivi che da mesi occupa il parco di Colle Oppio. L'Ama dovrebbe aver pulito, ma alle 21 è tutto esattamente come prima

Eppur (non) si muove. I residenti non hanno fatto in tempo a gioire per l'arrivo delle pattuglie, che tutto è tornato esattamente come prima. "Esprimiamo soddisfazione a nome dei Comitati che rappresentiamo, per l'operazione di oggi della Polizia su Colle Oppio". E invece, purtroppo, c'è poco da essere soddisfatti. 

La tendopoli di abusivi (GUARDA IL VIDEO), censiti tra l'altro come rifugiati o richiedenti asilo, è ancora lì, con i soliti vestiti appesi a pochi metri dalla Domus Aurea, le solite tende per dormire e i soliti fuochi accesi per scaldarsi. 

Di ieri la notizia di un blitz del Commissariato Esquilino all'interno dell'accampamento. Un tour di identificazioni, sequestri di droga e siringhe usate, che può poco sulla permanenza nell'area dei cinquanta rifugiati. Il personale dell'Ama, a quanto emerso, dovrebbe aver pulito la favela, che però alle 21 di ieri non era esattamente in condizioni decorose. Cartoni a terra, buste dell'immondizia e bottiglie di birra sulle panchine continuano ad arredare le Terme di Traiano. 

Ricordiamo che gli occupanti sono lì da mesi, che vivono in condizioni disastrose, che il parco è continuamente invaso da sporcizia, che di operazioni delle forze dell'ordine già ce ne sono state, ma che il problema non è stato di fatto minimamente risolto. 

Camminare in via di Monte Oppio, la strada che costeggia l'area giochi e la tendopoli è diventato addirittura sconsigliato. Se è calato il sole, se il parco non è affollato, se sei donna e se sei sola.

Le questioni in ballo sono diverse: c'è il decoro, c'è la sicurezza, ma c'è anche l'accoglienza di quei 50 rifugiati che nessuno ancora ha preso in carico. Ci siamo rivolti all'Assessorato alle Politiche Sociali e ci è stato detto che il problema è conosciuto, ma la soluzione ancora non c'è. O meglio, "è in corso una trattativa con gli occupanti e la valutazione delle soluzioni a nostra disposizione per accoglierli". 
 
I residenti intanto gioiscono senza sapere, forse non sono ancora andati al parco tra ieri e oggi. Forse non hanno fatto in tempo a vedere che tutto è tornato come prima in poche ore. Anzi, che forse non è mai cambiato.  

Fiaccolata a Colle Oppio - LE FOTO

?

COLLE OPPIO: LE FOTO DELLA TENDOPOLI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle Oppio, la polizia e Ama intervengono sulla favela: poche ore e tutto torna come prima

RomaToday è in caricamento