menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Carlo Felice, il giardino torna verde: il Comune ha approvato il progetto di riqualificazione

Trecentomila euro a disposizione per completare la riqualificazione dei giardini che fiancheggiano le Mura Aureliane. Tra gli interventi previsti, la realizzazione d’un impianto d’irrigazione, la sistemazione del prato e dell’impianto fognario

Piante aromatiche, serbatoi per la raccolta delle acque, interventi sulle condotte fognarie. I giardini di viale Carlo Felice, stanno per essere interessati da un nuovo intervento di riqualificazione.

La riqualificazione del giardino

La Giunta Raggi ha approvato il progetto esecutivo con cui si intende dare seguito agli interventi che si sono conclusi nel marzo del 2020. Rispetto al primo stralcio di lavori, che si sono concentrati nella parte di parco prospiciente piazza San Giovanni in Laterano, il nuovo cantiere avrà un’estensione maggiore. Per tipologia di interventi e per le superfici che ne saranno interessate.

Il nuovo prato

Per finanziare le operazioni che saranno condotte sul giardino, situato sul lato interno delle Mura Aureliane, il Comune ha stanziato 300mila euro. Serviranno innanzitutto per restituire il verde ad un’area che, tra i ristagni d’acqua e le carenti attenzioni del passato, di verde in effetti conservava poco. Il progetto prevede di sistemare nelle aiuole porzioni di prato pronto e di prato a semina. Piantine di Lippia nodiflora, particolarmente resistente al calpestio, saranno invece sistemate vicino alle aree giochi. 

Le piante aromatiche

A completare la quota di verde, contribuirà la messa a dimora di piante aromatiche. Esemplari di rosmarino, piantine di salvia, timo, origano, citronella, artemisia, dragoncello e melissa, saranno poi cartellinati per facilitare, da parte dei fruitori, la loro identificazione. E’ prevista anche l’installazione di un tavolo da ping pong e di due tavoli per gli scacchi. Cosa di cui dovrà occuparsi, si legge nell’atto approvato dalla Giunta Raggi, l’associazione che ha in affido il giardino.

Gli interventi per evitare gli allagamenti

L’area verde di viale Carlo Felice sarà interessata anche da interventi rifacimento del tratto fognario di raccolta delle acque piovane, da anni ormai ostruito e per il quale tutti i tentativi di disostruzione, non ultimo quello effettuato nel recente appalto, non sono stati mai risolutivi. Il giardino, da anni, fa i conti con l’allagamento del suo tratto intermedio e dell’area che si trova a ridosso delle mura. I lavori finanziati, cui si associano anche interventi d’ingegneria naturalistica nella scarpata adiacente le mura, avranno il compito di risolverli.

Il ritorno all'antico decoro

In attesa che anche dall’altra parte delle Mura Aureliane, sul versante del Municipio VII, sia approvata e finanziata la realizzazione di un’area verde attrezzata, Roma Capitale ha deciso di investire sul polmone verde di via Carlo Felice. Con l'obiettivo di riportare all'antico decoro uno dei giardini più apprezzati e frequentati della cosiddetta "Città storica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento