Esquilino Esquilino

Termini, due rapine in poche ore: arrestati un 26enne e un 35enne

Un 26enne ha minacciato un ragazzo facendo finta di avere una pistola e si è fatto consegnare marsupio e catenina in oro. Mentre il 35 ha rubato a un uomo portafogli e cellulare

Due arresti per rapina aggravata sono stati compiuti dai Carabinieri nei confronti di un uomo di nazionalità marocchina di 26 anni e di uno di 35. Il 26enne, in piazza dei Cinquecento, fingendo di avere una pistola, si è fatto consegnare la catenina in oro ed il marsupio da un 18enne romano, ed è fuggito. Sfortunatamente per lui in quel momento stava transitando una pattuglia dei Carabinieri che, notata la scena è immediatamente intervenuta e dopo un lungo inseguimento terminato in via Giolitti, è stato bloccato ed ammanettato.

Il 35enne invece, poco prima delle 23, in via Turati, a qualche decina di metri dalla stazione Termini, unitamente ad altri complici, hanno circondato, minacciato e poi picchiato un cittadino del Bangladesh, di 32 anni, per rapinarlo del cellulare e del portafogli. I militari intervenuti sono riusciti a bloccare solo il 35enne mentre gli altri sono riusciti a far perdere le proprie tracce con la refurtiva. Entrambi gli arrestati sono stati trattenuti a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo mentre la refurtiva recuperata nella prima rapina è stata restituita alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, due rapine in poche ore: arrestati un 26enne e un 35enne

RomaToday è in caricamento