Martedì, 22 Giugno 2021
Esquilino Esquilino / Piazza Vittorio Emanuele

Piazza Vittorio, restyling in arrivo. Ma Pd e Municipio non ci stanno

Il Campidoglio ha presentato oggi il progetto preliminare di restyling per i giardini e la parte centrale di piazza Vittorio: "Valorizzeremo la sua anima storica". Pd e Municipio I in disaccordo

Piazza Vittorio, la più grande di Roma e cuore dell'Esquilino, il rione più multietnico della capitale, cambierà a breve il suo aspetto. Il Campidoglio ha avviato oggi il confronto con i cittadini del rione per presentare il progetto preliminare di restyling dei giardini e della parte centrale della piazza, già finanziato con 2 milioni di euro derivanti dai fondi statali per Roma Capitale. Dopo la riqualificazione di piazza e giardini, con il trasferimento dell'antico mercato ad opera delle giunte di centrosinistra guidate da Rutelli e Veltroni, ora il disegno di riqualificazione voluto dall'amministrazione Alemanno riprende, è stato spiegato, "l'anima storica" della piazza: verranno ridisegnate le alberature e i percorsi, eliminando gli angoli di degrado che si sono creati negli anni.

LE PRINCIPALI MODIFICHE - Il luogo di decantazione del sistema idrico realizzato due secoli fa verrà trasformato in un laghetto nella parte antistante l'ingresso dal lato di Santa Maria Maggiore, area che vedrà rivivere anche i "trofei di Mario", e che rappresenterà una mini-zona archeologica nella quale sarà anche valorizzato il bozzetto dello scultore Rutelli, nonno dell'ex sindaco di Roma. A delimitare la piazza, oltre alla cancellata realizzata durante l'amministrazione Veltroni, una pista ciclabile (nella parte più esterna) e un percorso per il footing. Dalla parte di Santa Croce in Gerusalemme verranno riattrezzate e ridisegnate le aree verdi e sarà individuata un'area cani, con un gazebo e un bar. Al centro del giardino, invece, troverà posto un'area eventi, mentre la collinetta, che sinora funge solo da copertura per la metro, sarà utilizzata come area giochi sfruttando la pendenza per gli scivoli.

"PROGETTO CONDIVISO " - "A gennaio - ha spiegato l'assessore capitolino ai Lavori pubblici, Fabrizio Ghera - verrà ultimata la fase dell'ascolto dei cittadini, perché non vogliamo che sia un progetto calato dall'alto, bensì condiviso con i cittadini che risiedono nel quartiere. Per questo il progetto preliminare, illustrato oggi, non è chiuso e la gara partirà solo dopo la fine della consultazione con la cittadinanza". Per il presidente della commissione capitolina alla Cultura, Federico Mollicone, "la piazza così riqualificata e ridisegnata avrà un'immagine che riesce a dialogare meglio con il territorio circostante e ad inserirsi nella griglia urbanistica dell'Esquilino". A controllare e vigilare sulla sicurezza e la manutenzione dei giardini sarà un'associazione di volontariato o di Protezione civile scelta con un bando.

IL NO DI PD E MUNICIPIO - Ma il progetto di restyling non piace al Pd e al municipio centro storico, guidato dal centrosinistra. Per l'Assessore all' ambiente del I municipio, Emiliano Pittueo, "il progetto non è condiviso e non è partecipato". "C'é uno strappo importante tra diverse istituzioni per la riqualificazione di Piazza Vittorio, dove non sono certi gli investimenti e sarebbe interessante discuterne le scelte, come per esempio l'idea della grande vasca prevista al centro del giardino, che, viste le difficoltà con le quali vengono gestiti decoro, manutenzione e sicurezza, andrebbe rivista". Per Emiliano Monteverde, segretario del Pd Esquilino, quello di oggi è stato "l'ennesimo incontro semiclandestino per presentare progetti dell'amministrazione comunale. I cittadini sono sempre gli ultimi a sapere". (fonte Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio, restyling in arrivo. Ma Pd e Municipio non ci stanno

RomaToday è in caricamento