Giovedì, 5 Agosto 2021
Esquilino Esquilino / Via Principe Eugenio

Via Principe Eugenio: forse ucciso per un debito di gioco

Sarebbe stato ucciso per un debito di gioco il giovane cinese accoltellato a morte in via Prinicipe Eugenio all'Esquilino. Una persona ha visto un connazionale fuggire subito dopo l'omicidio

"Ho visto il corpo in terra e ho chiamato la polizia" racconta l'uomo che ha chiamato i soccorsi ieri in via Principe Eugenio dove è stato assassinato un uomo di 30 anni. Secondo quanto riferiscono alcuni abitanti del palazzo che affaccia sul cortile dove è avvenuto l'episodio, la vittima sarebbe stata uccisa per un debito di gioco.

Il titolare di un bed & breakfast all'interno dello stabile ha raccontato: “Forse la vittima è stata uccisa per un debito di gioco. Qui, in diversi appartamenti molti cinesi si riuniscono per giocare a carte. Una ragazza dovrebbe aver visto un connazionale della vittima scappare subito dopo l'episodio".
Il corpo del giovane è rimasto a lungo nel cortile. Gli investigatori continuano le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Principe Eugenio: forse ucciso per un debito di gioco

RomaToday è in caricamento