Martedì, 15 Giugno 2021
Esquilino Piazza Vittorio Emanuele

Notti di cinema a piazza Vittorio dice addio al rione: "Ultima edizione, troppe spese"

ANEC Lazio, l'Associazione regionale Lazio esercenti cinema, saluta l'Esquilino. E attacca le istituzioni: "E' mancato il sostegno, scelte politiche miopi"

Immagine d'archivio

Il 10 settembre sarà l'ultima volta, l'ultima proiezione della manifestazione Notti di Cinema a piazza Vittorio, una delle arene estive più importanti della Capitale. A darne la notizia con un lungo comunicato stampa è ANEC Lazio, l'Associazione regionale Lazio esercenti cinema. Le ragioni sono economiche, troppe spese e zero sostegno da parte delle amministrazioni locali, che tanto hanno lodato l'iniziativa e poco hanno fatto per tenerla in piedi. 

"Siamo spiacenti di rendere nota l'impossibilità di continuare le edizioni 2018 e 2019" comunica ANEC. "Visto l'andamento dell'edizione in corso, considerati il mancato sostengo da parte di Roma Capitale e del municipio, l'assenza di supporti promessi e poi disattesi da parte di alcuni soggetti interessati ma anche a causa di oneri molto gravosi legati alle utenze, allo smaltimento irifuti, alla pulizia dell'intera area alle imposte sull'occupazione del suolo pubblico, oltre naturalmente a tutti i costi di allestimento e gestione, tra cui il servizio di sicurezza dell'intera area h24, ANEC Lazio si troverà per l'edizione 2017, a coprire un presumibile disavanzo di oltre 40mila euro, che di fatto impedisce la prosecuzione di tale espereinza"

L'attacco è rivolta ai "nostri referenti istituzionali". "Si prende atto che il loro mancato sostegno ad una iniziativa di così straordinario valore socio culturale che ha restituito ai residenti del quartiere e a tutti i cittadini un luogo più sicuro, pulito e gradevole rende purtroppo impossibile dare seguito alle future edizioni". Colpa di "scelte politiche miopi che scoraggiano le forze sane di questa città".

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notti di cinema a piazza Vittorio dice addio al rione: "Ultima edizione, troppe spese"

RomaToday è in caricamento