CentroToday

"Viale Manzoni come Berlino Est": flash mob contro il new jersey, ancora in strada da Natale

Protesta questa mattina del gruppo municipale di FdI contro il new jersey su viale Manzoni, installato per i lavori di pedonalizzazione dei Fori Imperiali. E non ancora rimosso nonostante il termine fissato a Dicembre

Flash mob viale Manzoni

"Viale Manzoni come Berlino Est, abbattiamo il muro". Striscione provocazione per riaccendere i riflettori su una protesta che sembrava sopita. Erano settimane che nel quartiere Esquilino nessuno alzava la voce. Sembrava che la (quasi) pedonalizzazione dei Fori Imperiali, e stravolgimenti di viabilità annessi, fosse stata digerita un pò da tutti. E invece, a quanto pare, le voci contrarie sono ancora in fermento. 

Nel mirino del flash mob organizzato questa mattina dal gruppo di Fratelli D'Italia del Municipio, la barriera di new jersey che ancora divide a metà viale Manzoni. La struttura, inizialmente provvisoria, doveva essere sostituita con un cordolo meno impattante, come fatto su via Labicana. Il cronoprogramma prevedeva la rimozione delle barriere entro Natale. Ad oggi, 4 aprile, il new jersey è ancora lì. 

"La strada è già carica di un traffico insostenibile - tuona il consigliere municipale Stefano Tozzi al megafono (IL VIDEO) - questa barriera rende la via ancora più invivibile. Abbiamo raccolto le istanze dei cittadini che sono stufi di vedere la strada in queste condizioni. L'amministrazione aveva promesso di eliminare le barriere entro Natale, a tre mesi dalla scadenza promessa i cantieri non sono ancora partiti". 

Intanto il verbo viene diffuso anche tramite volantini: "Mentre si afferma a gran voce che si ascoltano le istanze dei cittadini il Sindaco sembra infischiarsene dei lavori che non partono sulla strada" si leggi sui fogli distribuiti ai passanti, all'angolo con via Merulana. E, già che ci siamo, si fa la lista nera di quel che non va nel quartiere multietnico. 

VIDEO - "MARINO HA DISTRUTTO L'ESQUILINO"

VIDEO - "IL SINDACO ASCOLTI I CITTADINI DEL QUARTIERE"

"Oltre il danno anche la beffa in quanto era stato promesso di ripristinare i parcheggi a spina - tuona il consigliere del I Municipio, Stefano Tozzi - di utilizzare le vecchie caserme per i parcheggi e di mettere i cordoli anche in via Emanuele  Filiberto per proteggere il tram 3 che stanta a faarsi strada nel marasma di traffico che attanaglia l'Esquilimo. Ci era stato promesso che tante cose sarebbero cambiate nel rione forse l'unica promessa mantenuta è che tutto è cambiato ma in peggio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento