Lunedì, 17 Maggio 2021
Esquilino Esquilino / Via Giovanni Giolitti

Ex cinema Apollo, eppur si muove: partiti i lavori per la bonifica dall'amianto

Esultano cittadini e comitati. Entro 90 giorni, sulla carta, la conclusione del cantiere

Tetto del cinema Apollo

I lavori di bonifica sono partiti. Salvo sorprese, entro tre mesi, l'ex cinema Apollo nel rione Esquilino sarà liberato dalle coperture di amianto che lo hanno trasformato in anni di abbandono in una bomba ambientale. Le transenne sono finalmente comparse dopo mesi di attesa fuori dal cinema. Residenti e comitati esultano.  

"Esprimiamo grande soddisfazione per questo risultato" commenta Fabrizio Protti Presidente dello Sportello Amianto Nazionale, che ci tiene a ringraziare Angela, una residente che ha perso il papà per un mesiotelioma causato dall'eternit, polvere cancerogena (bandita dalle costruzione edili con una legge del 1992) respirata per vent'anni dalle finestre di casa. E Gennaro Berger, presidente di Esquilino Vivo, tra i più attivi nella battaglia per il cinema Apollo

Ricordiamo che i lavori saranno realizzati dalla Rete temporanea di Impresa formata da EDIL RES 95 S.r.L. e dalla HYDROCON S.r.L., vincitori di un bando pubblicato a dicembre 2018 dal dipartimento SIMU (lavori pubblici) dopo cinque mesi di attesa rispetto allo stanziamento dei fondi da parte del Campidoglio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex cinema Apollo, eppur si muove: partiti i lavori per la bonifica dall'amianto

RomaToday è in caricamento