Giovedì, 24 Giugno 2021
Esquilino Esquilino / Via Merulana

Esquilino: topo d'appartamento bloccato da due cinesi

Una coppia di cittadini cinesi ha inseguito il ladro, che si era introdotto in una casa in via Merulana e lo ha consegnato ai carabinieri

Non poteva entrare nel Comune di Roma fino al 2015. Lui, non solo ci è entrato, ma è stato arrestato per furto in abitazione grazie all'intervento di una coppia di cinesi che lo ha inseguito e consegnato ai carabinieri. L'uomo, italiano, originario di Latina, di 42 anni, era già conosciuto dalle forze dell’ordine perché colpito da un provvedimento che gli vieta di mettere piede a Roma per 3 anni.

La scorsa notte si è introdotto all’interno di un appartamento situato al piano terra, di un palazzo, nei pressi di largo Brancaccio, rubando un cellulare ed un portafogli, con all’interno svariate banconote in euro, yen cinesi e dollari, il tutto di proprietà di un cittadino cinese. Nel fuggire è stato notato da una coppia di inquilini dell’appartamento del piano superiore, sempre cinesi, che stavano rincasando.


Il “topo d’appartamento” è stato raggiunto dai due che, dopo una breve colluttazione, lo hanno consegnato ai Carabinieri. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre l’arrestato è stato accompagnato in caserma in attesa di essere processato con il rito direttissimo. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di una dose di hashish, che è stata sequestrata dai militari, è per questo è stato anche segnalato all’Autorità competente come assuntore, inoltre è stato denunciato per non aver rispettato il divieto che gli era stato imposto di non ritornare a Roma per un periodo di 3 anni valido dal 2012 al 2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esquilino: topo d'appartamento bloccato da due cinesi

RomaToday è in caricamento