Esquilino Esquilino

Esquilino: “scippata” del cellulare mentre parla al telefono

All'improvviso si è sentita afferrare il polso e si è vista strappare di mano il telefonino. Il ladro è stato arrestato poco dopo

Una donna è stata rapinata del suo cellulare mentre era al telefono: all’improvviso si è sentita afferrare il polso e si è vista strappare di mano il telefonino.
Immediatamente il marito della donna si è messo all’inseguimento dell’aggressore, mentre la donna si è diretta al più vicino posto di Polizia
La vittima è una donna di nazionalità cinese.

Arrivata al Commissariato Esquilino, diretto dalla dott.ssa Rossella Matarazzo, la giovane è stata ascoltata dagli agenti che hanno subito dato inizio alle ricerche dell’autore della rapina.

Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima, i poliziotti hanno in poco tempo individuato un uomo perfettamente corrispondente alla descrizione dell’aggressore.
Gli agenti hanno immediatamente bloccato l’uomo, nel frattempo raggiunto dalla stessa vittima, che alla vista del suo aggressore ha iniziato a inveirgli contro.
A quel punto i poliziotti, non avendo più dubbi, hanno arrestato l’uomo e l’hanno accompagnato in Commissariato.

Il rapinatore è un cittadino tunisino di 28 anni, al quale sono stati sequestrati anche due lettori musicali con codici identificativi riconducibili a terze persone sui quali la Polizia sta facendo accertamenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esquilino: “scippata” del cellulare mentre parla al telefono

RomaToday è in caricamento