rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Esquilino Esquilino / Via Merulana

Fori pedonali: 18 soste in più e nuovi semafori, ma i ciclisti restano insoddisfatti

Il I Municipio porta a casa l'ok del Campidoglio su alcune modifiche proposte per la nuova viabilità dell'area Fori. Più parcheggi, nuovi semafori su via Merulana e ztl estesa. Resta il nodo della ciclabilità

Soste recuperate, attraversamenti in sicurezza e piste ciclabili, o quasi. Il Municipio Centro Storico comunica con soddisfazione le modifiche accettate alla viabilità dell'area Fori. Ormai se ne discute da mesi, con comitati e cittadini sul piede di guerra, chi più chi meno: va bene, pedonalizziamo pure, ma senza che a rimetterci siano gli abitanti, quelli del quadrante Merulana-Labicana.

Più o meno è stato urlato questo da agosto, quando via dei Fori Imperiali, nel tratto compreso tra Largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, si è fatta 'semi pedonale' e via Labicana a senso unico e senza parcheggi. Ripercorriamo rapidamente lamentele e soluzioni proposte, partendo da un braccio di ferro ancora in corsa: le piste ciclabili.  ?

PISTE CICLABILI -  Nel progetto iniziale non era prevista, almeno in prima battuta, la realizzazione di un percorso riservato alle due ruote. Svista che immediatamente ha messo in allarme le associazioni: com'è possibile che proprio il sindaco 'ciclista' non ci abbia pensato? Il parlamentino della City prova a mettere una toppa, che come tale viene definita da Roberto Pallottini del coordinamento Roma Ciclabile. 

COSA VOLEVANO I CICLISTI - "Capiamo tutti i problemi e gli ostacoli che l'amministrazione, specie un ente di prossimità come il Municipio, incontra nel modificare un simile progetto - ci spiega  -  certo, così com'è, ci pare una soluzione un po' sbrigativa. Ci accontentiamo se si tiene presente che l'approdo finale non può essere questo". Roma Ciclabile e Salva Ciclisti volevano una pista ciclabile su via Labicana, per la precisione hanno più volte richiesto di dedicare la corsia lato nord, quella verso Colle Oppio, alle biciclette. Per adesso l'opzione è stata respinta. Cosa ha proposto invece il Municipio?

COSA FARA' IL MUNICIPIO - Via dei Fori Imperiali avrà la sua pista protetta, bidirezionale sul lato Colosseo-Fori, da piazza Venezia a piazza del Colosseo. E fin qui ci siamo. Su via Labicana invece l'itinerario ciclabile sarà necessariamente promiscuo, in direzione Manzoni da piazza del Colosseo fino a via Emanuele Filiberto, con variante attraverso via di San Giovanni in Laterano fino a San Clemente. 

Nella direzione opposta invece in sede riservata su viale Manzoni lato nord, la ciclabile proseguirà sul lato sud attraverso la contro strada di via Labicana (una terza corsia di servizio, occupata per lo più da auto in sosta, sul lato sud della via, verso il Celio) il cui senso di marcia sarà invertito rispetto all’attuale, senza modifica della quantità di sosta offerta. Per proseguire verso il Colosseo il ciclista dovrà poi attraversare all'altezza di San Clemente e proseguire sul marciapiede lato colle Oppio. 

"Due attraversamenti in pochi metri e un pezzo di pista ciclabile sul marciapiede. Non è esattamente una soluzione agevole. Ripeto, porteremo pazienza perché ci rendiamo conto che le richieste che abbiamo avanzato noi non si possono fare dall'oggi al domani. Ciò che conta adesso è che non si perda di vista il punto d'arrivo". Per adesso la ciclabile, quella vera, resta un sogno. Su altre questioni invece la partita, almeno parzialmente, l'hanno vinta i cittadini.  A cominciare dai parcheggi. 

PARCHEGGI - I residenti hanno sofferto fin da subito dei posti auto persi su via Labicana, diventata a senso unico e senza possibilità di sosta laterale sul lato nord (Colle Oppio). Da via della Greca si prova a rimediare con la trasformazione di parte degli stalli blu in bianchi tra via Merulana e via Labicana, recuperando così dieci posti, e con la riorganizzazione della sosta in via Guicciardini che permetterà di recuperarne altri 8. 

NUOVI SEMAFORI - Altro punto importante: la sicurezza di via Merulana, messa a dura prova dal traffico impazzito - certo preesistente ai fori pedonali -  e dai classici parcheggi in doppia e tripla fila. A tal proposito il Municipio ha incassato l'ok per la realizzazione di un nuovo semaforo che consenta l’attraversamento pedonale in sicurezza tra via Macchiavelli e via Guicciardini e da via dei Normanni verso via Labicana. 

NEW JERSEY - Poi c'è il tanto odiato new jersey: la barriera provvisoria posizionata a suddividere le nuove corsie di via Labicana, subito bollata dai cittadini come "anti estetica". Difficile dargli torto. E infatti il divisorio è stato sostituito da un nuovo cordolo dal profilo assai più sobrio.   

ESTENSIONE ZTL - Sempre per quanto riguarda la viabilità verrà ripristinato il senso a scendere su via dei Serpenti da via Nazionale fino a via delle Frasche. E la Ztl estesa all'area tra via Cavour, via degli Annibaldi e via delle Carine, così da tentare di ridurre il numero di mezzi in entrata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fori pedonali: 18 soste in più e nuovi semafori, ma i ciclisti restano insoddisfatti

RomaToday è in caricamento