Martedì, 15 Giugno 2021
Esquilino Esquilino / Via Principe Amedeo

Termini, vendeva per strada I-Phone rubati. Fermato dalla Polizia

L'uomo di 36 anni vendeva in via Principe Amedeo cellulari rubati, cercando di convincere gli acquirenti con prezzi concorrenziali

Bloccava i passanti di via Principe Amedeo, nei pressi della stazione Termini, e cercava di vendere cellulari allettando i potenziali acquirenti con prezzi molto concorrenziali. Si tratta di un uomo tunisimo di 36 anni, già denunciato la scorsa settimana per aver venduto ai passanti alcuni cellulari rubati. Ieri è stato riconosciuto dalla Polizia che ha dissuaso ogni interessato dall'approfittare della proposta. Il tunisino, non accortosi in tempo della presenza degli agenti, è stato fermato ed accompagnato negli uffici del Commissariato per accertare la sua identità e la provenienza del telefono che sul mercato ha un valore di 600 euro. Utilizzando un’applicazione dell’I-phone gli investigatori sono risaliti ai dati anagrafici di un giovane.

Dopo accurate indagini, gli agenti hanno rintracciato il legittimo proprietario che ha confermato alla Polizia che quel telefonino era stato rapinato al figlio lo scorso 30 agosto. All’interno dei pantaloni del 36enne i poliziotti hanno trovato denaro contante ed un altro telefono cellulare di sospetta provenienza, per il quale sono in corso gli accertamenti per risalire al legittimo proprietario. Disoccupato e con i documenti non in regola per il soggiorno in Italia, il tunisino è stato sottoposto a fermo di indiziato del delitto di ricettazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, vendeva per strada I-Phone rubati. Fermato dalla Polizia

RomaToday è in caricamento