Esquilino

Termini: alberghi dormitori scoperti dalla polizia, sanzioni da 40 mila euro

Autorizzato per 20 posti letto ne ospitava 76: multa di 40 mila euro. Anche un altro albergo aveva letti in esubero: multato per 7 mila euro

La zona intorno alla stazione Termini ha rivelato la presenza di due alberghi, trasformati in dormitori. La scoperta è avvenuta durante alcuni accertamenti effettuati in alcuni alberghi e  numerosi controlli nelle vicinanze dello scalo ferroviario.

Autorizzato per 20 posti letto, il titolare di una struttura ricettiva riusciva ad ospitare, utilizzando letti a castello, fino a 76 persone.
Un secondo albergo, gestito dalla stessa reception del primo, autorizzato per 18 posti letto, ne conteneva altri 10 in esubero.
Le due strutture sono state multate dagli uomini della Polizia Amministrativa, diretta dal dott. Edoardo Calabria, con una sanzione rispettivamente di 40.000 e 7.000 euro.

Una terza struttura è stata sanzionata per non aver esposto i prezzi e per la mancata comunicazione dei dati all’autorità.
I controlli sono stati contestualmente estesi alle strade circostanti la stazione centrale, con gli uomini del Commissariato Esquilino, diretto dalla dott.ssa Rossella Matarazzo.

Sono scattate le manette per 4 pusher, uno dei quali di nazionalità straniera,con il sequestro di sostanza stupefacente.
Infine, durante gli accertamenti ai “frequentatori abituali” della stazione, i poliziotti hanno arrestato due cittadini stranieri per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Ad essere rintracciati dagli agenti sono stati anche due pregiudicati destinatari di ordine di carcerazione, per furto aggravato il primo e per associazione a delinquere di stampo mafioso il secondo, che sono stati quindi tratti in arresto e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: alberghi dormitori scoperti dalla polizia, sanzioni da 40 mila euro

RomaToday è in caricamento