menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terme di Caracalla: arrivano i cordoli in gomma per la corsia preferenziale

Sistemata la corsia preferenziale che conduce dalle Mura Aureliane a via di Porta San Sebastiano. Ass. Meleo (M5s): "E' un intervento per rendere più sicuro e fluido il trasporto pubblico"

Su viale delle Terme di Caracalla, a lato del parco di San Sebastiano, c'è una nuova corsia preferenziale. In realtà c'è sempre stata, ma ora a delimitarla non c'è soltanto una linea disegnata con la vernice gialla. In quel tratto di strada sono infatti stati sistemati dei cordoli in gomma.

Una questione di sicurezza

"Anche la corsia preferenziale di viale delle Terme di Caracalla è protetta da cordoli – ha annunciato l'assessora capitolina alla Mobilità Linda Meleo –Abbiamo avviato i lavori per metterla in sicurezza e velocizzare il trasporto pubblico". La notizia è stata diffusa sui canali social anche della Sindaca Raggi.

Una preferenziale più veloce

"Grazie ai cordoli in gomma, da Porta Ardeatina fino a piazza Numa Pompilio, bus, taxi e mezzi di soccorso avranno a disposizione una corsia sicura e protetta – ha chiarito l'assessora Meleo, spiegando che si tratta di  – un intervento che rientra nel nostro programma per rendere più fluido e veloce il trasporto pubblico in tutta la città". Nel punto specifico consente di fluidificare autobus e taxi verso via di Porta San Sebastiano. Lì infatti, all'altezza dell'incrocio e del relativo impianto semaforico, non è raro il formarsi di code. Con conseguenti sconfinamenti, dei mezzi privati, nel tratto riservato invece al trasporto pubblico.

Il precedente

La sistemazione di cordoli di gomma, per delimitare le corsie preferenziali, era stata annunciata già lo scorso gennaio. Enrico Stefàno, allora presidente della commissione Mobilità, con un post su facebook aveva dichiarto che entro qualche mese sarebbero state protette corsie in via Orazio Pulvillo/Quinto Publicio, in zona Cinecittà (Municipio VII) e viale Libia, Viale Eritrea. I cordoli  sistemati nel II Municipio però, avevano suscitato non poche critiche.

I cimitero di paletti

Nel giro di pochi giorni, viale Libia si era  infatti trasformata in un cimitero di paletti. La maggior parte di quelli posizionati erano stati divelti, non è chiaro se intenzionalmente o meno. Qualche settimana più tardi, gli operai del Comune, hanno provveduto a sistemarne di nuovi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento