Centro Centro Storico / Corso del Rinascimento

Riapre Corso Rinascimento con Alemanno in bici e Schifani

Terminati i lavori: il tratto compreso da piazza della Cinque Lune a piazza S. Andrea della Valle ha una nuova pavimentazione in selciato e sampietrini sigillato a prova di tacco

Alemanno in bici alla riapertura di Corso Rinascimento

Corso Rinascimento riapre al traffico: dopo un agosto tormentato per romani e turisti, alcuni cantieri volgono al termine e si ripristina la normale viabilità. Il sindaco Alemanno insieme con l'assessore capitolino ai Lavori pubblici, Fabrizio Ghera ha, simbolicamente, dato il via alle automobili e lo ha fatto in bicicletta. Infatti, indossando il casco regolamentare, il sindaco e il suo seguito hanno pedalato dal Campidoglio fino a corso Rinascimento.

I cantieri erano stati aperti l'8 luglio con una previsione di chiusura per il 12 settembre, quindi, con qualche giorno d'anticipo, i lavori hanno riconsegnato alla circolazione il tratto compreso da piazza della Cinque Lune a piazza S. Andrea della Valle con una nuova pavimentazione in selciato, un sampietrino sigillato a prova di tacco; sono stati rifatti i marciapiedi con lastre di basalto, pulite le caditoie e rifatti alcuni tronchi di fognatura e tutta la segnaletica orizzontale e verticale per una spesa totale di 800.000 euro.

L'intervento rientra nel piano straordinario estivo di manutenzione stradale che prevede uno stanziamento di fondi che ammonta a 63 milioni di euro, di cui 43 per gli interventi sulla grande viabilità e 20 per quella municipale su tutto il territorio. Il sindaco di Roma, accolto dal presidente del Senato, Renato Schifani, ha spiegato che "si tratta di una strada di grande prestigio, riconsegnata ai cittadini". Poi, ha detto di aver scelto la bicicletta per recarsi sul luogo perché "la mobilità nel centro storico deve essere sempre più sostenibile e dedicata sempre più alle autovetture elettriche, alle biciclette e ai pedoni". Alemanno e Schifani hanno così ridato il via alla circolazione delle auto sulla strada. Secondo il cronoprogramma, ha spiegato, "tra qualche giorno chiuderà il cantiere di via Frattina mentre già 15 dei 150 cantieri aperti, sono stati chiusi". Per l'assessore Ghera "si è cercato di concentrare il lavoro nel periodo estivo per creare meno disagi possibili. Un lavoro del genere a Roma non si era mai pensato prima". Fuori programma per Alemanno perche ha incontrato due vecchi appartenenti alla sua squadra di governo: sotto Palazzo Madama, infatti, c'erano anche l'ex vicesindaco Mauro Cutrufo e l'ex assessore alla Cultura, Umberto Croppi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre Corso Rinascimento con Alemanno in bici e Schifani

RomaToday è in caricamento