Mercoledì, 28 Luglio 2021
Centro Centro Storico / Piazza dei Cinquecento

Stazione Termini: "abborda" un uomo e lo rapina

Una 34enne ha "abbordato" un connazionale in un bar del centro nei pressi della Stazione Termini e, dopo averlo narcotizzato, lo ha rapinato. Ieri la donna è stata identificata e fermata dalla Polizia

Un incontro apparentemente occasionale in un bar, nei pressi della stazione Termini, con una donna affascinante. Qualche bicchiere di alcolico di troppo e la donna, bulgara, pattuisce il prezzo di una prestazione sessuale con un connazionale. Poi il trasferimento in un albergo del centro dove i due hanno bevuto qualche altro bicchiere di whisky. E’ questo l’ultimo ricordo dell’uomo che si è risvegliato la mattina seguente stordito e “ripulito” di tutto. Un cellulare, 1900 euro in contanti ed altri oggetti personali.

Il malcapitato si è quindi rivolto agli agenti del Commissariato Viminale, diretto dal dr. Carmine Belfiore, denunciando l’accaduto e fornendo particolari sulla donna: “delle sue parti”, sulla trentina. L'uomo aveva conservato anche il numero di cellulare. Gli investigatori hanno fatto scattare subito le indagini per arrivare all’identificazione della straniera. Le successive ricerche per rintracciarla però sono state, in un primo momento, rese vane dai continui spostamenti della bulgara da un albergo a un altro.

Nella giornata di ieri, grazie anche alla collaborazione dei tecnici della Polizia di Stato che di continuo monitorizzano le schede delle strutture ricettive dai terminali della Sala Operativa della Questura, la donna e’ stata rintracciata in un hotel di via Filippo Turati all’Esquilino. Sorpresa nel sonno, la straniera I.V., di 34 anni, al momento del controllo e’ stata trovata in possesso di un flacone di “Songar” un potente ipnotico/sonnifero che custodiva nella borsetta e di un telefono cellulare dello stesso tipo rapinato al denunciante.

Al termine degli accertamenti per la donna e’ stato adottato il provvedimento di Fermo di Polizia Giudiziaria. Condotta in carcere e messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria dovrà rispondere del reato di rapina. Al vaglio degli investigatori del Commissariato Viminale, il coinvolgimento della donna in altri episodi simili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Termini: "abborda" un uomo e lo rapina

RomaToday è in caricamento