rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Centro Centro Storico / Piazza della Repubblica

Centro, fingono di rinfrescarsi e rubano monete dalla fontana delle Naiadi

Due nomadi sono state sorprese mentre, con la scusa di rinfrescarsi con l'acqua della fontana delle Naiadi, si appropriavano delle monete gettate simbolicamente dai turisti in Piazza della Repubblica

Sono state sorprese dagli agenti del Commissariato Viminale che, nel corso di un controllo in Piazza della Repubblica, hanno da subito notato le due giovani all’interno della fontana. Entrambe trentenni e di nazionalità romena, provenienti dal campo nomadi di Via di Salone, si erano infatti introdotte nella fontana delle Naiadi fingendo di rinfrescarsi nelle acque.

In realtà stavano cercando di raccogliere le monete lanciate dai turisti;? gli agenti hanno notato la scena, che aveva destato anche la curiosità di alcuni passanti e, dopo averle fatte uscire dalla fontana, le hanno accompagnate in Commissariato per identificarle. Nei loro confronti è scattata quindi l’accusa per il reato di furto aggravato, per la quale sono state condannate all’esito del giudizio per direttissima tenutosi questa mattina.


L’accusa, come confermato dalla Sovraintendenza ai Beni Culturali, è scattata anche in applicazione di una recente delibera della Giunta Capitolina, riguardante i beni architettonici ed artistici di proprietà di Roma Capitale, che prevede anche il riconoscimento del contenuto delle fontane, come proprietà e patrimonio dell’Amministrazione stessa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro, fingono di rinfrescarsi e rubano monete dalla fontana delle Naiadi

RomaToday è in caricamento