menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Pantheon (immagine di repertorio)

Il Pantheon (immagine di repertorio)

Mc Donald's al Pantheon: la Soprintendenza boccia la nuova canna fumaria

La Soprintendenza speciale di Roma ha annullato il parere con cui era stata autorizzata la sostituzione di una canna fumaria. Era funzionale all'apertura del nuovo Mc Donald's in piazza della Rotonda

C'è un palazzo a piazza della Rotonda che ha un nuovo comignolo. Per ora non è stato ancora utilizzato ma dovrebbe essere funzionale all'apertura del nuovo Mc Donald's. Difronte al Pantheon, infatti, si sta lavorando al trasferimento di un ristorante della nota catena di fast food. Non senza difficoltà.

Il comignolo contestato

Il soprintendente speciale di Roma Archeologia, Belle Arti e Paesaggio ad interim, Daniela Porro, ha annullato, in autotutela, il parere del precedente soprintendente Francesco Prosperetti. Quest'ultimo aveva  autorizzato la sostituzione di una canna fumaria sul tetto di uno stabile di Roma. Si tratta dell'edificio situato all'angolo tra piazza della Rotonda e la Salita De' Crescenzi. 

Il Ministero e la Soprintendenza

Il documento firmato da Daniela Porro, segue un atto di indirizzo siglato dalla Direzione generale Archeologica, Belle Arti e Paesaggi, ovvero dal Mibac. Ora la soprintendente ad interim ha chiesto alla proprietà dell'immobile di far pervenire tutta la documentazione attestante la liceità della canna fumaria. Ci sono 30 giorni di tempo per ottemperare a questa richiesta.

Il primo stop

La prima tegola ricevuta dalla multinazionale americana, interessata a spostare l'attuale licenza, rilasciata per un fasto food più piccolo, in favore di un altro di prossima apertura, è arrivata dal Municipio I. L'Assessora municipale Tatiana Campioni (Pd) aveva infatti spiegato che "non appena abbiamo ricevuto la richiesta l'abbiamo sospesa per accertamenti in attesa di un riscontro della direzione tecnica sull'idoneità dei locali in cui vanno a stare". Si tratta di una struttura più ampia, di almeno 300 metri quadrati, in parte destinati alla somministrazione ed in parte al confezionamento dei cibi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento