Sabato, 18 Settembre 2021
Centro Esquilino / Via Giovanni Giolitti

L'"oro rosso" va a ruba: due arresti per furto di rame a Termini

I due uomini si sono introdotti in un sito di stoccaggio in uso alla società Rete Ferroviaria Italiana e hanno rubato numerosi cavi per un totale di 63 kg

Ormai si sa, il rame, anche detto "oro rosso", va letteralmente "a ruba" e il valore elevato sul mercato nero lo rende particolarmente appetibile ai furti ormai all'ordine del giorno. Due cittadini romeni di 25 e 30 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini dopo aver rubato rame in un magazzino lungo la linea ferroviaria.

I due uomini si sono introdotti in un sito di stoccaggio in uso alla società Rete Ferroviaria Italiana, nei pressi della Stazione Termini, rubando numerosi cavi per un totale di 63 kg. Dopo averlo caricato in alcuni sacchi si stavano allontanando lungo i binari dello scalo. Sfortunatamente per loro una pattuglia di Carabinieri li ha notati e arrestati. I due ladri di “oro rosso” sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo mentre il rame recuperato è stato restituito alla ditta.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'"oro rosso" va a ruba: due arresti per furto di rame a Termini

RomaToday è in caricamento