CentroToday

Terrazza sul Colosseo, il concerto "muto" di protesta degli studenti: "Chiudere al traffico tutta l'area"

Un flash mob per chiedere all'amministrazione capitolina di stoppare i lavori e rivedere il progetto di pedonalizzazione previsto per largo Agnesi

Il flash mob, foto dalla pagina della presidente Sabrina Alfonsi

Un concerto di protesta. Muto. Continuano le manifestazioni degli studenti dell'istituto comprensivo Via delle Carine e del liceo scientifico Cavour di Roma per la pedonalizzazione completa di largo Gaetana Agnesi. Questa mattina, alle ore 9, gli alunni della scuola media statale G. Mazzini sono usciti dalle proprie aule portando alcuni strumenti musicali, e hanno dato vita, appunto, a un concerto muto nell'area davanti la scuola. 

Il flashmob si è svolto per la pedonalizzazione completa di largo Gaetana Agnesi, un intervento che prevede la chiusura al traffico del tratto che affaccia su via dei Fori Imperiali e la conseguente apertura pero' della strada davanti a tre scuole: la Vittorino da Feltre (infanzia e primaria), la Giuseppe Mazzini (secondaria di I grado) e il liceo Cavour. 

La nuova 'terrazza sul Colosseo', com'è stata ribattezzata dalla giunta capitolina, è contestata da genitori e alunni delle scuole, che non potrebbero usufruire di uno spazio sicuro diventato un punto di aggregazione per gli studenti degli istituti. Il Campidoglio, al momento, si è impegnato per una fase 1 dei lavori che prevede l'apertura al traffico davanti alle scuole, ma ha detto che, terminati i primi interventi, ci sarà una fase 2 in cui verrà pedonalizzata, anche per motivi di sicurezza, la piazzetta diventata punto di incontro dei ragazzi.

A commentare la protesta la presidente del I municipio Sabrina Alfonsi: "Sia l'assessorato che il presidente della Commissione mobilità si sono impegnati a dare avvio a una seconda fase del progetto che preveda la pedonalizzazione dell'intera zona, e ci sono comunicazioni ufficiali in tal senso. Ci vogliamo fidare, anche se resta incomprensibile la motivazione di procedere in ogni caso, nonostante le proteste dei cittadini e delle comunità scolastiche, quando sarebbe stato più logico verificare prima la fattibilità dell'intera operazione è poi dare il via al cantiere. Noi comunque teniamo alta l'attenzione, pronti a ricordare al Campidoglio gli impegni presi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento