Lunedì, 18 Ottobre 2021
Centro Centro Storico / Largo Gaetana Agnesi

Colosseo: turisti alpinisti tra le macerie di un incidente

La denuncia della consigliera del I municipio Nathalie Naim: "Qualcuno ha tolto le reti arancioni e transenne e i turisti si sono trasformati in alpinisti"

Turisti come alpinisti all'ombra del Colosseo. E' la scena immortalata e rilanciata tramite il suo profilo facebook dalla consigliera del I municipio Nathalie Naim. Con foto e video la pasionaria del centro storico ha documentato quanto accade a due passi dall'anfiteatro Flavio. 

Qui, in via Nicola Salvi, una settimana fa c'è stato un incidente. Un ubriaco ha colpito un'auto in sosta che, come un'ariete, ha sfondato un muretto [LEGGI QUI LA CRONACA COMPLETA]. Le macerie hanno invaso la discesa rendendola di fatto inagibile. Vigili e Soprintendenza hanno messo in sicurezza la zona con una rete arancione. 

"Qualcuno però", denuncia la Naim, "ha tolto le reti arancioni e transenne e i turisti trasformati scendono dal belvedere di via Salvi al Colosseo passando fra le macerie e pezzi di reperti archeologici (Porticus del Colosseo) che ricoprono la rupe e la scalinata da circa una settimana". "Gli ambulanti abusivi", aggiunge la consigliera, "tornati al lavoro occupano le parti libere della scalinata per intercettare i turisti costringendoli a passare sui cumuli di rocce e mattoni rotti caduti".

Allertati, i vigili urbani hanno messo in moto le due ditte a disposizione per il ripristino del transennamento. Scrive la pasionaria di Monti: "Spero che intervengano al più presto anche il Dipartimento Comunale Lavori Pubblici e Soprintendenza per riparare i buchi nel muro e verificare eventuali danni alla Porticus, ma anche AMA per pulire la sporcizia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colosseo: turisti alpinisti tra le macerie di un incidente

RomaToday è in caricamento