Martedì, 15 Giugno 2021
Centro Centro Storico

11 settembre, le celebrazioni in ricordo dell'attentato

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno e l'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia David H.Thorn hanno partecipato a una messa al celio e si sono recati in Piazza di Porta Capena per ricordare le vittime dell'attentato

Nel decimo anniversario della tragedia dell’11 settembre, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e l’ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, David H.Thorn, hanno ricordato le vittime con una messa celebrata nella chiesa di S.Gregorio al Celio e hanno deposto una corona di fiori. La delegazione si è poi spostata in Piazza di Porta Capena dove si trova il monumento in ricordo dell’attentato: due colonne gemelle. Qui i rappresentanti delle istituzioni sono stati accolti dalla banda dei vigili urbani, che ha eseguito gli inni italiano e americano. Il sindaco Alemanno ha ricordato “la dignità e il coraggio di un popolo che dopo qualche settimana dalla tragedia è riuscito ad andare avanti e a non piegarsi”, un'impressione avuta il giorno del Columbus Day, quando il sindaco di Roma si è trovato a New York come ministro dell'Agricoltura. Il primo cittadino ha poi aggiunto che “in 10 anni non abbiamo ceduto alla tentazione e al rischio dello scontro tra civiltà: siamo tutti legati allo stesso destino e la sfida dobbiamo vincerla insieme”. Dal canto suo, Thorn ha sottolineato che 10 anni dopo la tragedia “il mondo è cambiato ma le idee e i principi di libertà, giustizia e autodeterminazione dei popoli sono sempre più forti”.

Intanto la scorsa notte sul Muro Torto è apparso uno striscione firmato Militia con la scritta "11 settembre 2001 - 11 settembre 2011. Vi auguriamo 6 milioni di questi giorni". Il telo è stato rimosso dalla squadra decoro urbano dell'Ama, al termine dei rilievi della polizia.

Immediata la reazione del sindaco Alemanno che ha commentato: "L'amministrazione capitolina condanna duramente questo oltraggio. Tra i romani e tutta la gente perbene, purtroppo, c'è sempre qualche demente criminale che offende la memoria collettiva questo gesto e chi lo ha compiuto, però, non riusciranno a offuscare il sentimento condiviso di partecipazione e commozione per il dramma dell'11 settembre, e tutte le iniziative messe in campo per ricordarlo". (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

11 settembre, le celebrazioni in ricordo dell'attentato

RomaToday è in caricamento