rotate-mobile
Centro Tor Sapienza / Via Emilio Longoni

Diceva di essere un centurione del Colosseo: rapinatore in manette

L'uomo aveva preso di mira un gruppo di transessuali che aveva più volte minacciato e rapinato. E' stato arrestato grazie alla denuncia di una delle sue vittime

E' stato arrestato grazie alle denunce di una delle sue vittime. Questa ha dichiarato alla Polizia di essere stata rapinata per ben due volte negli ultimi 20 giorni, da un cittadino straniero, in via Longoni, dove la vittima stessa ha dichiarato di prostituirsi. Ha dato agli investigatori, indicazioni sul soggetto che in entrambe le occasioni lo aveva minacciato con un coltello, puntandoglielo direttamente sul viso, rapinandolo dei soldi. L’ultimo episodio proprio qualche sera fa, intorno alle 20.30. Cinquanta euro la cifra costretto a consegnare al suo aguzzino. Nell’episodio precedente invece, accaduto circa 20 giorni fa, il rapinatore aveva prima pattuito una prestazione sessuale ma una volta appartatisi lo avrebbe picchiato e rapinato della borsa contenente soldi, 100 euro circa, ed effetti personali. Dall’analisi dei fatti narrati dalla vittima e dalle descrizioni fornite, gli investigatori del Commissariato Prenestino sono riusciti ad identificare il soggetto. Persona conosciuta agli agenti per i suoi trascorsi, l’uomo, di 35 anni, rumeno, è stato bloccato e arrestato poco dopo.

Organizzati dei servizi di appostamento, l’arrestato è stato visto muoversi a piedi e andare incontro ad un gruppo di transessuali con una bottiglia di birra in mano. Intimoriti dalla presenza dell’uomo, come se ne avessero intuito le intenzioni, gli stranieri si sono allontanati velocemente prima di essere raggiunti dal rumeno, ma proprio in quel momento sono intervenuti i poliziotti. Bloccato prima che potesse raggiungerli, il 35enne si è mostrato subito aggressivo e innervosito dalla presenza della Polizia, vantandosi di essere violento e di essere uno dei centurioni che lavorano come figuranti al Colosseo e al Pantheon. Condotto in Commissariato, da ulteriori accertamenti sul nominativo, è risultato colpito da una sentenza penale a seguito di un recente arresto per danneggiamento e oltraggio. Al termine delle verifiche per l'uomo è scattato il fermo di Polizia per rapina aggravata ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diceva di essere un centurione del Colosseo: rapinatore in manette

RomaToday è in caricamento