Domenica, 17 Ottobre 2021
Centro

Colle Oppio, ordinato l'abbattimento di 13 alberi nell'area archeologica

In una nota protocollata del 14 settembre è riportata l'autorizzazione del dipartimento Ambiente

Pini, cedri, querce, lauri. Nel parco di Colle Oppio 13 alberi verranno abbattuti all'interno dell'area archeologica della Domus Aurea. E' del 14 settembre la nota autorizzativa, protocollata e inviata dal dipartimento Tutela Ambiente a Soprintendenza, Ministero dei Beni culturali e I gruppo della polizia Locale. 

Una scelta che arriva nell'ambito dell'attività di monitoraggio delle alberature che è in corso da mesi in tutta Roma. Questioni di sicurezza e timori per esemplari pericolanti o valutati come potenzialmente a rischio. Laddove i tecnici del Dipartimento ravvisano pericoli possibili si procede con iter o di potatura, per alleggerire, o di abbattimento.  

Secondo i dati forniti a luglio dal Campidoglio ad oggi sono circa 50mila gli esemplari schedati, quelli abbattuti oltre 2mila. D'altra parte accanto alla sicurezza dei cittadini, certo prioritaria e sempre da garantire, la questione che si apre è quella del patrimonio verde della città, da salvaguardare. 

Nel caso del parco di Colle Oppio, come riportato nella nota del dipartimento Ambiente, sono previste rimpiantumazioni, nel dettaglio 4 di Olea europea, con circonferenza del fusto di 20/25 centrimetri, appositi pali tutori e "garanzia di attecchimento di anni due". Proprio sulla questione della ripiantumazione, l'associazione Green City Life aveva effettuato un accesso agli atti la scorsa primavera, dove risultava che gli alberi ripiantati erano 2259 anzichè 3mila, il 25 per cento in meno di quanto dichiarato dall'assessore Pinuccia Montanari. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle Oppio, ordinato l'abbattimento di 13 alberi nell'area archeologica

RomaToday è in caricamento