rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Centro Centro Storico / Via dei Greci

I Municipio, arriva il primo Centro Giovani: "Una grandissima soddisfazione"

Presente in consiglio durante la votazione una delegazione di ragazze e ragazzi del Liceo Virgilio. La presidente Alfonsi: "E' il primo spazio istituzionale dedicato ai giovani nella nostra città"

Il Consiglio di via della Greca ha approvato questa mattina l'istituzione del Centro Giovani Municipale ed il regolamento che ne disciplina il funzionamento. "E' il primo spazio istituzionale dedicato ai giovani nella nostra città" ha dichiarato la Presidente Sabrina Alfonsi in una nota.

"Questo atto vuole dare una prima risposta alla grande domanda di luoghi dedicati alle attività giovanili che abbiamo in questa città, che storicamente si è dimostrata sempre poco accogliente nei confronti delle loro esigenze, come dimostra anche la vicenda recente dei ragazzi del Cinema America. 

Roma finora si è distinta in senso negativo su questo tema rispetto alle altre grandi capitali europee, che hanno già affrontato e risolto questo tema. Anche per questo motivo, sono estremamente soddisfatta di aver raggiunto questo obiettivo, che reputo uno dei punti maggiormente qualificanti del programma della maggioranza di governo del municipio. Sono convinta che se Petroselli avesse avuto più tempo, oltre che fondare i Centri per gli Anziani avrebbe pensato anche ai giovani" conclude la Presidente.

Presente in consiglio durante la votazione una delegazione di ragazze e ragazzi del Liceo Virgilio, cha ha poi commentato tramite nota stampa. "Grazie alla possibilità di intervenire che ci è stata concessa dal Presidente dell'Aula, abbiamo potuto esprimere il nostro apprezzamento per l'iniziativa  del Municipio per la creazione di un luogo dove i ragazzi possano riunirsi a fini culturali e di aggregazione. 

Abbiamo anche avuto la possibilità di rappresentare ai Consiglieri la difficile situazione che stiamo vivendo all'interno della nostra scuola, uno dei Licei storici di Roma, a causa di una Dirigenza estremamente rigida che non concede agli studenti gli spazi richiesti. 

La scriteriata politica di aumento delle iscrizioni condotta negli ultimi anni ha condotto la nostra scuola ad una condizione di invivibilita, con classi in aumento ogni anno e conseguente riduzione degli spazi per la didattica laboratoriale e autogestita. 

Anche la promessa succursale ci è stata sottratta ed affidata ad un altro istituto. Noi però continuiamo a combattere per difende il nostro diritto ad avere una scuola degna di questo nome, e non un pollaio. 

Concludiamo con la speranza che l'iniziativa di oggi non sia l'ultima a favore dei giovani da parte di questo Municipio. Ringraziamo la Presidente Alfonsi e il Consiglio del Municipio per l'attenzione e la sensibilità mostrata nei nostri confronti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Municipio, arriva il primo Centro Giovani: "Una grandissima soddisfazione"

RomaToday è in caricamento