Martedì, 21 Settembre 2021
Centro Piazza di Spagna

Metropolitana: 'shopping di portafogli' nel giorno dei saldi, 4 arresti

I carabinieri fermano diversi borseggiatori nei controlli sotto le stazioni del Centro della Capitale

I Carabinieri del Gruppo di Roma hanno effettuato, ieri pomeriggio, un servizio straordinario “antiborseggio”, a bordo dei mezzi pubblici e tra le vie dello shopping del centro storico, in occasione del primo giorno di saldi, prevedendo una grande affluenza di gente, romani e turisti, già presenti per le festività. Previsione che è stata centrata vista la grossa affluenza registrata e dove non potevano mancare i soliti manolesta. In tre distinte occasioni i Carabinieri infiltrati, in abiti civili, tra le migliaia di persone, sono riusciti ad arrestare 4 borseggiatori, una è stata denunciata perché in gravidanza mentre altre tre sono riuscite a fuggire.

METRO BARBERINI - Il primo arresto è stato effettuato dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto in piazza Barberini, nei pressi della metropolitana, verso le 17.00. In manette è finito un cittadino algerino, di 38 anni, senza fissa dimora, bloccato subito dopo aver asportato il portafogli ad un turista italiano. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata.

METRO SPAGNA- Un’oretta e mezza più tardi, un gruppetto di 5 'zingarelle', all’interno della metropolitana Spagna, sono state sorprese subito dopo aver asportato il portafogli ad un romano, che si stava recando a fare degli acquisti con i saldi. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro sono riusciti a bloccarne solo due, le altre complici sono riuscite a divincolarsi tra la gente e a fuggire con la refurtiva. In manette è finita una rom, minorenne, già conosciuta alle forze dell’ordine, mentre la complice, una cittadina del Belgio, di 22 anni, in gravidanza è stata denunciata. Dopo l’arresto la minorenne è stata accompagnata presso il centro di prima accoglienza per minori di Roma Virginia Agnelli, l’altra è stata rilasciata.

METRO LEPANTO - Poco dopo le 20,00, nei pressi della fermata della metropolitana Lepanto, i Carabinieri della Stazione Roma Prati, hanno arrestato due cittadini della Repubblica Ceca, di 35 anni, beccati subito dopo aver asportato ad un turista asiatico, uno smart-phone. Refurtiva recuperata e restituita alla vittima. Gli arrestati, messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere, domani mattina, presso le aule di piazzale Clodio, del reato di furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana: 'shopping di portafogli' nel giorno dei saldi, 4 arresti

RomaToday è in caricamento