CentocelleToday

Tor Tre Teste, approvato progetto di riqualificazione del Teatro Alessandrino nel Parco Palatucci

Fiorini: “Coniugare recupero ambientale e culturale è una priorità”

Foto Facebook Laura Fiorini

Dalla bonifica del verde alla realizzazione di nuove sedute passando per la messa a dimora di nuove piante. È stato approvato dalla Giunta Capitolina il progetto esecutivo sulla riqualificazione del Teatro Alessandrino all’interno del Parco Palatucci, più noto come Parco di Tor Tre Teste, area verde di circa 80 ettari nel Municipio V. Il progetto, grazie a uno stanziamento di circa 76mila euro, prevede interventi di recupero e messa in sicurezza della struttura all’aperto, inaugurata nel 2001, che attualmente versa in uno stato di avanzato degrado per la presenza di sedute quasi completamente rimosse o vandalizzate e di piante infestanti su tutta la superficie del teatro.

“Vogliamo restituire ai cittadini un luogo di cultura che da 10 anni ha conosciuto un inarrestabile processo di degrado, sfociato in una serie di atti di vandalismo. Il teatro fino al 2010 ha ospitato importanti eventi, soprattutto nel periodo estivo, salvo poi essere progressivamente abbandonato. Questo luogo, all’interno di uno dei polmoni verdi del quadrante est della città, deve tornare a essere vitale e fruibile, come richiesto da comitati di quartiere e associazioni culturali che hanno promosso anche una petizione per chiederne la ristrutturazione. Coniugare recupero ambientale e culturale è una priorità”, spiega l’assessora alle Politiche del verde Laura Fiorini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il restyling del Teatro Alessandrino all’aperto prevede interventi di decespugliamento e bonifica vegetazionale, la rimozione delle lastre di travertino, la realizzazione di nuove sedute della cavea, la ripulitura e sistemazione della pavimentazione esistente, la messa in sicurezza dei gradoni, il ripristino delle opere in ferro sui lati della cavea. È in programma anche la messa a dimora di piante intorno alla struttura e in particolare dietro al proscenio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento