Tor Tre Teste Tor Sapienza / Piazzale Pino Pascali

Rapiscono un transessuale, lo picchiano e lo derubano: arrestati

Due uomini, membri della cosidetta "banda del Ducato" avvicinavano le prostitute per derubarle. Sono stati riconosciuti e segnalati ai Carabinieri che li hanno arrestati

Sono conosciuti tra i trans e le prostitute come “la banda del Ducato”: sono due uomini romeni di 42 e 46 anni, che in passato si sono più volte aggirati nella zona di piazzale Pascali per minacciare le lucciole che vi lavoravano.

La notte scorsa hanno avvicinato un transessuale brasiliano di 32 anni e lo hanno convinto ad appartarsi con loro, facendolo salire sul furgone e allontanandosi.
Sono stati però riconosciuti dalle varie prostitute che operano in quella zona, vittime nel passato della banda: le donne hanno dato l'allarme chiamando i carabinieri.

I militari del Nucleo Radiomobile di Roma, dopo alcuni minuti, hanno individuato il furgone sospetto fermo in via Palmiro Togliatti, all’altezza del mattatoio.
Quando hanno aperto le porte, si sono trovati davanti una scena raccapricciante: il trans preso a calci e pugni dai due uomini, era pieno di ferite al volto e ormai quasi privo di sensi.
I due l'avevano rapito per derubarlo dei soldi, circa 800 euro, e del cellulare.

Il transessuale, che ha riportato diverse fratture al volto, è stato immediatamente trasportato in ambulanza all’ospedale Sandro Pertini, ed è stato giudicato guaribile in 30 giorni.
I due della banda, invece, sono stati arrestati e portati al carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapiscono un transessuale, lo picchiano e lo derubano: arrestati

RomaToday è in caricamento